OccupaMi, domani apre il bando per dare contributi a chi assumerà

Da domani sarà possibile inviare per via telematica la domanda per gli incentivi previsti dalla seconda edizione del bando «OccupaMi»: su www.comune.milano.it sezione bandi aperti e sul sito http://www.mi.camcom.it/occupami-2013 sono illustrate le modalità di partecipazione. OccupaMi è un progetto di Comune e Camera di commercio di Milano, giunto alla seconda edizione, che punta a favorire l'occupazione in città. Nel bando sono stanziati 2,5 milioni di euro a disposizione di start up e nuove imprese registrate da meno di 48 mesi, micro e piccole-medie imprese esistenti da più di 4 anni. Il bando prevede tre modalità: 1 milione 200mila euro per le start up e nuove imprese, 700mila euro per le piccole e medie imprese e 600mila euro per le micro imprese. L'obiettivo è incentivare l'assunzione di lavoratori a tempo determinato o indeterminato, oltre alla stabilizzazione di lavoratori presenti in azienda con un contributo che va da 3.000 a 7.000 euro a seconda dell'intervento . Il plafond del bando è in due tranche, 1 milione 250mila euro messi a disposizione dal Comune per le aziende cittadine, altrettanti dalla Camera di commercio per le realtà imprenditoriali presenti nella provincia. Il contributo potrà essere erogato in presenza di lavoratori diplomati, laureati, over 45 o in regime di partita Iva. In questi casi il contributo risulta maggiorato per favorire la collocazione di fasce meno tutelate. Per i contributi, l'impresa deve già aver effettuato l'assunzione o impegnarsi a farla entro 60 giorni .