OGGI LA FESTAVia l'ecomostro dei Mondiali '90 Ora c'è un parco

Un parco invece di un vecchio scheletro edile. Nell'area dove sorgeva l'ecomostro costruito per i Mondiali di Italia '90 (abbattuto l'estate scorsa) nascono 20 mila metri quadrati di verde attrezzato e oltre 30 mila metri quadrati di terreni agricoli. La nuova area verde - intitolata allo scrittore Elio Vittorini e inaugurata oggi con una festa - avrà 166 nuovi alberi, sono stati realizzati vialetti, percorsi ciclistici, 6 postazioni per attività ginniche, un'area attrezzata con giochi, un'altra per i cani e un'area parcheggio. «La nascita del nuovo parco rappresenta una soddisfazione e una gioia particolari per questa amministrazione - ha detto vicesindaco Ada Lucia De Cesaris - viene finalmente restituita ai cittadini di Ponte Lambro un'area che, per troppi anni, è stata abbandonata e inutilizzata».