Oggi lo sciopero sulle linee TrenordMacchinisti sul piede di guerra

Lo sciopero di oggi dei macchinisti di Trenord potrebbe causare disagi a oltre 6.500 pendolari lombardi. La manifestazione, organizzata dal sindacato Orsa, comporterà ritardi, limitazioni di percorso o cancellazione della circolazione dei treni regionali e suburbani dalle 9 alle 17. Garantiti i mezzi che partano prima delle 9 e che arrivino entro le 10. Trenord ha assicurato che il servizio Malpensa Express sarà disponibile grazie alle corse degli autobus dalle stazioni Milano Cadorna e Milano Porta Garibaldi, con viaggi ogni mezz'ora dalle 9 e 28 alle 16 e 58. La ripresa non esclude ripercussioni sullo svolgimento regolare del servizio. In programma anche una manifestazione pubblica all'esterno del palazzo della Regione in piazza delle Regioni. I macchinisti scioperano per un contenzioso sul nuovo contratto di lavoro, ritenuto troppo pesante per gli orari e non giustamente retribuito, accettato dai sindacati Cisl, Uil, Cgil, Ugi, Fast e Faisa nel luglio 2012. La maggiore apertura dimostrata dal nuovo amministratore delegato della società ferroviaria, Luigi Legnani, non è bastata perché si evitasse il nono giorno di agitazioni in soli dodici mesi.