Ok al referendum per abrogare la legge Fornero sulle pensioni

Il consiglio regionale ha dato il via libera alla proposta di referendum per l'abrogazione dell'articolo 24 della legge Fornero sulle pensioni che prevede l'innalzamento dell'età pensionabile e il blocco della rivalutazione automatica per i trattamenti di importo complessivo superiore a tre volte il trattamento minimo Inps. Elisabetta Fatuzzo dei Pensionati, ha definito la Legge Fornero in campo previdenziale «tra le più dure d'Europa e imposta al parlamento e al Paese senza neanche un minimo di confronto». «Si è pensato – ha detto Fatuzzo - solo ai conti e il risultato è stato un dramma sociale». La maggioranza di centrodestra e il Movimento 5 Stelle si sono schierati compatti a favore della proposta. Negli interventi in Aula, Antonio Saggese della Lista Maroni Presidente, Pietro Foroni della Lega Nord, Carlo Malvezzi del Ncd, Riccardo De Corato dei Fratelli d'Italia e Dario Violi del Movimento 5 stelle, hanno sostenuto l'urgenza di intervenire per «riparare i danni prodotti» e di «mandare un segnale forte al governo» per una legge «ingiusta ed iniqua che ha colpito lavoratori e fasce deboli della popolazione». Per Enrico Brambilla capogruppo del Partito democratico e Roberto Bruni del Patto civico, la proposta di referendum «rappresenta solo una mossa propagandistica con limiti tra l'altro anche dal punto di vista costituzionale e giuridico». La proposta di referendum votata dalla Lombardia, come previsto dalla Costituzione, per andare al vaglio dell'Alta corte per l'ammissibilità dovrà essere approvata da altri quattro consigli regionali.

Commenti

tappi gianni

Gio, 21/05/2015 - 17:27

Sono d'accordo per il referendum, perche' la legge Fornero e' stato un furto io sarei gia dovuto andare in pensione lo scorso, ma devo aspettare ottobre di quest'anno, pero i sodli che io ho sempre versato all'INPS li hanno usati, fornero vergognati

tappi gianni

Gio, 21/05/2015 - 17:28

Ok sono d'accordo per fare il referendum grazie