Olivieri al ballottaggio grazie ai leghisti

Tutto dipende dalle liste civiche, almeno dopo un primo scrutinio di un terzo delle sezioni. Rimaste fuori dal ballottaggio, devono decidere chi appoggiare come futuro sindaco.

Infatti mentre anche a Gorgonzola si registra un calo dei votanti: dal 61 al 54 per cento, è testa a testa tra centrodestra e centrosinistra. Da una parte Giuseppe Olivieri, classe 1966, dentista sposato con tre figli, nato e cresciuto a Gorgonzola. Ha un passato nel mondo del sociale: ha fondato l'associazione Sirio, rivolta ai minori in difficoltà e ha aperto una casa di accoglienza per donne maltrattate. Si è presentato con un programma incentrato sui valori tradizionali come la famiglia.

A trainare la sua formazione, attestata sul 40 per cento, sembra per il momento la Lega. Angelo Stucchi, nato a Milano nel 1958, è il sindaco uscente dalla cittadina e si ferma sul 30 per cento. Si propone nel segno della continuità e può contare su uno stabile bacino di consensi. La sua giunta negli ultimi mesi ha cercato di arginare la marea montante del centrodestra con un forte attivismo, ma per ora deve convincere i rappresentanti delle liste civiche ad appoggiarlo nel prossimo turno.