Ora Citylife pensa di tagliare due delle torri

Pausa di riflessione sul progetto Citylife. Con la crisi del mercato immobiliare, la torre di Isozaki già in costruzione potrebbe essere alla fine l'unica delle tre a svettare realmente sul terreno della ex Fiera. La società ha chiesto al Comune di allungare al 2023 i tempi di realizzazione previsti nella convenzione. Tempo utile per ragionare sul grattacielo firmato Zara Hadid e sulla torre di Daniel Libeskind. La giunta approverà le correzioni all'accordo entro fine aprile. Dal progetto sparisce definitivamente il Mac, il museo di arte contemporanea da realizzare con i 45 milioni di oneri di urbanizzazione che verranno spostati invece parte sul Vigorelli e soprattutto sul Palazzo delle Scintille (l'investimento sale da 7 a 27 milioni).