«Ora i miei bambini sono più sereni»Storia di una mamma

Cristina Plebani è di Legnano, ha 36 anni, un marito, tre figli: aveva perso il lavoro perché la sua azienda aveva chiuso i battenti e anche il marito era rimasto a casa. «Sono caduta nella disperazione totale, finché alcuni amici mi hanno consigliato di rivolgermi al Fondo. Avevo le carte in regola e mi hanno aiutato con 600 euro per cinque mesi. In cambio mi hanno chiesto di andare in una scuola di ristorazione che sto ancora frequentando, anche in vista dell'Expo. Mi hanno risollevato il morale. Poi, grazie a loro, ho anche trovato un lavoro da metalmeccanica. È un contratto a termine ma penso che mi richiameranno anche a settembre. Sono più allegra. Come dice mio papà, i soldi chiamano soldi: quando è entrato il Fondo, ho trovato subito anche il lavoro». La situazione familiare era molto difficile. «Sono stati momenti brutti, non sapevo come andare avanti. Mi sono sempre rimboccata le maniche, disponibile a fare qualsiasi attività. Mio marito non sta lavorando in modo fisso, fa qualcosa nel fine settimana. Ora, quando io lavoro si occupa dei ragazzi: porta la bambina all'asilo, fa da mangiare. Per fortuna gli piace cucinare! E adesso a casa non manca la spesa. I bambini sono più sereni: quando aprono il frigo vedono che c'è qualcosa...».