Oralimpics, in tremila alle olimpiadi degli oratori

Sono 148 le parrochie coinvolte. Tre giorni di gare, ospite d'onore lo youtuber Mike ShowSha

L'Olimpiade degli oratori promette ancora una volta di essere una festa di sport, animazione e divertimento per 3.000 ragazzi, 148 oratori e più di 300 volontari. L'iniziativa, promossa da Csi Milano e Fondazione Oratori Milanesi, in collaborazione con Coni Lombardia, Regione Lombardia, Comune di Milano ed Arexpo, è stata presentata a Palazzo Lombardia alla presenza dell'assessora allo Sport e giovani, Martina Cambiaghi. «L'edizione 2018 - si legge in una nota - sarà anche la manifestazione dei grandi numeri: nell'area Expo sono stati allestiti 72 campi di gioco, gli impianti sportivi si sviluppano per circa 1,6 chilometri su cardo e decumano, 22 sono le federazioni sportive coinvolte affiancate dal Coni e dal Comitato italiano paralimpico (Cip) e 6.000 i pasti al giorno serviti alla mensa gestita dagli Alpini». «Gli oratori - ha detto Cambiaghi - sono luoghi di aggregazione giovanile dove praticare sport gratuitamente, luoghi sicuri in cui si insegna a crescere e a diventare gli uomini di domani. Io credo molto nella Cultura dello Sport per educare giovani e adulti. Purtroppo stiamo assistendo ad atti di vero e proprio bullismo, non solo tra i giovani, ma anche tra quei genitori che, assistendo alla partita del figlio, si comportano in modo grave, spesso con atti violenti. Gli oratori devono essere il punto di partenza per educare i genitori nel rispetto delle regole sportive, nel rispetto dei propri figli e dei figli degli altri». Si comincerà nella mattinata di venerdì 29 giugno con la partenza della fiaccola olimpica dal Duomo di Milano, accompagnata da testimonial sportivi e giovani degli oratori, che attraverserà i luoghi più importanti della città. Nel pomeriggio si proseguirà con l'apertura del Villaggio Olimpico e la cerimonia inaugurale serale. Sabato 30 giugno avranno inizio le gare sportive, nonché le numerose attività di animazione e i laboratori ludici ed educativi, tra cui un incontro sul tema del «Benessere digitale» per sensibilizzare i giovani all'utilizzo consapevole delle nuove tecnologie con la testimonianza di MikeShowSha, uno degli youtuber italiani più seguiti. Domenica 1° luglio, dopo le fasi finali e le premiazioni dei vincitori, la Santa Messa e lo spegnimento della fiamma olimpica sanciranno la chiusura della seconda edizione di «Oralimpics - L'Olimpiade degli oratori». Al centro della tre giorni di Expo ci sarà sempre e comunque lo sport con esibizioni di numerose attività dedicate anche al mondo della disabilità: baskin, wheelchair hochey, basket in carrozzina, sitting volley e molti altri. Il sito Arexpo di Milano si presenterà come un vero e proprio Villaggio Olimpico, dove i ragazzi vivranno l'atmosfera magica dei Giochi, condividendo ogni attività per tre giorni, proprio come accade durante le manifestazioni a cinque cerchi.