«Ospitate i profughi nelle vostre case»

Sel vuole creare in Comune il registro delle famiglie disponibili ad aprire le porte. La Lega: «Li prendano loro»

I centri di accoglienza scoppiano. Non ne fa un mistero, anzi, l'assessore al Welfare Pierfrancesco Majorino che da giorni definisce la situazione «complicatissima». Per il consigliere di Sel Luca Gibillini c'è una via per tamponare l'emergenza profughi: «Tanti milanesi hanno la volontà è possibilità di accoglierli subito - sostiene -. Proporrò fin da oggi ai miei colleghi in Consiglio comunale di costruire una delibera che istituisca il registro delle famiglie disponibili ad ospitare migranti. Uno strumento che offra la disponibilità a chiunque di mettersi a disposizione. Sono certo che Milano risponderà». La replica del coordinatore provinciale della Lega Igor Iezzi non si fa attendere: «Mi sembra un'ottima idea - ironizza - voglio proprio vedere quante famiglie dei consiglieri di Pd e Sel si iscriveranno al registro ». Per Iezzi è «una proposta folle, come può il Comune farsi garante della sicurezza delle famiglie?».