Albero della Vita in piazza Loreto, ma l'Anpi: "Offusca ricordo dei partigiani"

Secondo il comune, la torre simbolo di Expo potrebbe finire in piazzale Loreto, "per cancellare un momento storico controverso". I partigiani insorgono: "Confonderebbe le idee"

Il rendering di come dovrebbe essere "l'albero della vita" di Expo

Ha sempre diviso e continua a dividere gli animi dei milanesi e degli italiani, piazzale Loreto. Prima teatro della barbara esposizione dei cadaveri di quindici partigiani, fucilati nell'agosto 1944 dalle forze della Repubblica di Salò e quindi lasciati esposti al pubblico ludibrio; poi, nell'aprile 1945, testimone dell'altrettanto barbara esposizione dei cadaveri di Mussolini, Claretta Petacci e altri gerarchi, in quella che lo stesso comandante partigiano Ferruccio Parri definì un'oscena "macelleria messicana".

Da novembre piazzale Loreto potrebbe ospitare l'ormai celeberrimo "Albero della Vita" progettato per diventare il simbolo di Expo. La torre di 35 metri di Marco Balich potrebbe venire trasferita nella piazza alla fine di corso Buenos Aires su proposta dell'assessore al Verde Chiara Bisconti. "Per cancellare un momento storico controverso con un inno alla vita", spiega la Bisconti.

Una proposta che ha subìto scatenato le ire dei partigiani: "Sarebbe una nota stonata che creerebbe solo confusione - protesta il presidente milanese dell'Anpi Roberto Cenati - Il simbolo di piazzale Loreto c'è già ed è il monumento che ricorda i 15 partigiani, che da tempo chiediamo che venga restaurato. L'installazione di Basich resti sul sito di Expo".

Più favorevole, invece, il centrodestra. Non si oppone, ad esempio, l'ex vicesindaco Riccardo De Corato, che però avverte: "Prima dovremmo mettere anche una targa che ricordi che qui è stato appeso Mussolini".

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 13/04/2015 - 14:13

L'ANPI è la schiuma della schiuma. Traditori, assassini e in generale feccia.

Ritratto di ashton68

ashton68

Lun, 13/04/2015 - 14:34

Concordo con Ausonio. I partigiani erano l'ISIS di quei tempi, bande di ladri, stupratori ed assassini a cui ancora oggi senza vergogna restano intitolate piazze, strade ed addirittura scuole.

Ritratto di ashton68

ashton68

Lun, 13/04/2015 - 14:34

Concordo con Ausonio. I partigiani erano l'ISIS di quei tempi, bande di ladri, stupratori ed assassini a cui ancora oggi senza vergogna restano intitolate piazze, strade ed addirittura scuole. Ma non lo si può neppure pensare, figuriamoci scriverlo.

Roberto Casnati

Lun, 13/04/2015 - 14:42

Quei partigiani erano solo dei volgari assassini!

bruna.amorosi

Lun, 13/04/2015 - 14:55

partigiani siete la vergogna dell'ITALIA . e quei fossero anche uno solo che ancora vive farebbe bene a vergognarsi in pubblico per le zozzerie che hanno combinato nelle case di donne dove degli imbecilli mariti come loro combattevano .sono testimone se pur piccola di abbusi stomachevoli .dei così detti salvatore delle loro palle .

frabelli1

Lun, 13/04/2015 - 15:12

Sarebbe anche ora di cancellare quella orribile scempiaggine che ricorda tanto le impiccagioni mussulmane, e va contro ad ogni forma di italianità! Piazzale Loreto è stata la cosa peggiore della Liberazione, è ora di cancellare quel momento terribile!

dodoto

Lun, 13/04/2015 - 15:43

Ma questi dell'anpi sono immortali? sono passati 70 anni dalle loro scorribande e rompono ancora i cxxxxxxi? se siamo ridotti con le pezze al cxxo e' proprio per colpa loro che non sono altro che dei codardi e vigliacchi E' lunico paese al mondo che festeggia una sconfitta. a cuasa dei loro attacchi alle spalle hanno fatto morire un mucchio di gente onesta.FATE SCHIFO.

maurizio50

Lun, 13/04/2015 - 16:17

Ma Milano è una cosa seria??? Il Sindaco ultracomunista Pisapia viene contestato da quella organizzazione di nostalgici chiamata ANPI, perchè.... è troppo poco comunista!! Ma perchè tutta 'sta masnada non prende armi e magagli e si trasferisce definitivamente nella beatissima Repubblica della NordKorea? L' saprebbero fargli passare le...nostalgie!!

Giorgio5819

Lun, 13/04/2015 - 16:32

l'associazione patetici italiani ha veramente fracassato le palle, adesso basta, sono peggio dei gay, ogni tre minuti hanno qualche scemenza da rivendicare, è ora di scioglierli per decreto. Pensino alle loro schifezze, negazionisti come pochi, guerrafondai per vocazione, stop, basta.

emigrante48

Lun, 13/04/2015 - 16:45

Ma ce ne sono ancora di questi assassini rossi!!!!!! Non sono ancora andati tutti all´inferno!!!!!! INFAMI!!!!!!!

Massimo Bocci

Lun, 13/04/2015 - 16:57

Ha ragione il compagno dei centri asociali e il compariello e sacchi del fallito svizzero,molto meglio rinverdire i fasti e i ricordi democratici??? Dei parmisan, poi c'era a disposizione uno bell'e pronto dopo i golpe spread e giudiziari, il Grande Bunga Bunga chissà come ci stava in piazza Loreto,bene appeso a testa in giù forse meglio dell'originale i compagni di truffe e stermini mai paghi di Rubare e MALVERSARE, non vorrete mica privarli delle loro identità MISTIFICATORIE criminali e falsificatorie.

Ritratto di maucom

maucom

Lun, 13/04/2015 - 17:06

Una di quelle associazioni che percepisce fondi governativi a 70 anni dopo la fine della guerra! Semplicemente ridicolo. E` ora di finirla!

marcomasiero

Lun, 13/04/2015 - 17:18

appunto sarebbe bene dimenticare che sono esistiti simili personaggi che in certe località hanno compiuto massacri (vedi Codevigo)

VittorioMar

Lun, 13/04/2015 - 17:22

..questa poi mi fa scappare dal ridere!!!

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Lun, 13/04/2015 - 17:33

L'ANPI - Associazione Nazionale Pomposi Ipocriti. Questi delinquenti che, ancora oggi, negano le foibe e che per il 25 Aprile invitano i Palestinesi i quali, all'epoca, erano alleati di Hitler. Ma si sa, loro sono amici dei nazislamisti e razzisti con gli ebrei, esattamente come i loro compari nazisti che dicono di odiare. Più ipocrisia di così non si può. Fa bene la Brigata Ebraica a mandarli a quel paese.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Lun, 13/04/2015 - 17:34

Nome: vigliacchi- Cognome: codardi= partigiani. Chiedetevi il perché della vostra inutile longevità, perché non vi chiama a se Dio? Si vergogna di voi e non sa dove mettervi...

marco46

Lun, 13/04/2015 - 17:41

L' anpi esiste ancora perché si è rincarnato nei centri asociali sinistri

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 13/04/2015 - 17:47

E mettere un monumento anche a ricordo di tutti quelli che loro, questi fantomatici liberatori della Patria (?) hanno ammazzato (e sono tantissimi) a tradimento solo perchè mogli, figli, parenti o semplicemente amici?

giovanni PERINCIOLO

Lun, 13/04/2015 - 18:00

Hanno ragione, non bisogna dimenticare! Solamente andrebbe ribatezzata, da piazzav

Anonimo (non verificato)

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 13/04/2015 - 18:38

Che palle con questi partigiani! C'è ne sarà, almeno, ancora vivo?

Stefano Matera

Lun, 13/04/2015 - 18:41

e basta di subire angherie dai partigiani, trattiamoli per quello che sono ossia sporchi assassini

Ritratto di danutaki

danutaki

Lun, 13/04/2015 - 18:46

Come negli scaldabagni....se gli si toglie la resistenza ....resta solo il bidone !! Sporchi criminali di guerra !!

Stefano Matera

Lun, 13/04/2015 - 18:51

per noi il comunismo non va dimenticato perchè ci si potrebbe sempre ripresentare, per loro il fascismo invece va assolutamente cancellato dalla memoria perchè un eventuale confronto tra il ventennio e il postbellum sarebbe davvero mortificante per i successori della seconda guerra mondiale. Poveri comunisti

giovanni PERINCIOLO

Lun, 13/04/2015 - 20:27

Hanno ragione, non bisogna dimenticare! Solamente andrebbe ribatezzata, da piazza Loreto a piazza della Vergogna! Lo spirito di giustizia di allora non era poi molto dissimile da quello degli eroi dell'isis!

Abraracourcix

Lun, 13/04/2015 - 23:39

I repubblichini erano certamente altamente raccomandabili...

Tino Gianbattis...

Mar, 14/04/2015 - 15:52

Quella piazza è stata il teatro delle peggiori eferratezze da parte dei comunisti, dall'impalamento di un Carbiniere in servizio al 29 aprile 1945. Si alla'albeo della vita ma sopratutto la cancellazione dalla toponomastica milanese cambiando nome alla piazza, a simbolo della vita e della cività

Ritratto di kinowa

kinowa

Dom, 19/04/2015 - 16:34

Cambierei addirittura nome a quel piazzale, tristemente noto per la vergogna italiana a livello mondiale. E' vero furono fucilati 14 partigiani, ma vennero anche barbaramente esposti Mussolini e la Petacci, con una sola differenza i primi durante la guerra ed i secondi a guerra finita.

Ritratto di kinowa

kinowa

Dom, 19/04/2015 - 16:38

Non sono d'accordo con te Ausonio, l'ANPI non è schiuma, ma è soltanto una associazione che per 70 anni ha lucrato sui giovani che hanno combattuto i Tedeschi, sacrificando la loro vita, Ha nascosto tutte quelle azioni illecite colpite assumendosi meriti non propri, una sola definizione VILI OPPORTUNISTI.

giovanni951

Ven, 24/04/2015 - 18:53

i partigiani? lasciamo perdere va.....domani è la loro festa se le diranno e canteranno come vogliono. Poveretti, si accontentano di poco.

fsignore

Ven, 01/05/2015 - 14:46

Se la guerra partigiana è finita 75 anni fa i partigiani veri (e anche quelli di più dubbia partecipazione alla guerra civile che insanguinò il nord d'Italia) sono ultranovantenni e, Alzheimer permettendo, con composta saggezza, più che sufficiente per non rivendicare come luogo di loro sacra memoria il posto di barbare e incivili esposizioni di cadaveri. Poco importa se la stessa porcheria prima l'avevano fatta anche i repubblichini. Sicuramente l'Italia ha da preservare luoghi di molto più gloriose vicende.

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Ven, 01/05/2015 - 19:28

C'è un angolo al Museo Egizio di Torino per far posto alle mummie dell'ANPI in attesa della loro dipartita?