PALAZZO MARINOVendita di A2a entro giugno: corsa ai 65 milioni

Arrivare a far sedere in qualità di nuovo socio l'acquirente del 5% di A2A che sarà ceduto dai Comuni di Milano e Brescia alla prossima assemblee della multiutility, che si terrà probabilmente a giugno. È questo il termine temporale che Palazzo Marino e Palazzo della Loggia hanno fissato per completare la procedura di vendita unitaria del pacchetto azionario. Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia - ieri in visita al termovalorizzatore di Brescia accompagnato dall'omologo Emilio Dl Bono -, ha fatto sapere che le due amministrazioni hanno concordato nel nominare in tempi brevi un advisor, al quale affidare il compito di formulare una valutazione sul prezzo minimo di vendita e le modalità della vendita unitari. I due Comuni stimano un incasso dalla vendita pari a circa 65 milioni ciascuna. A Milano il consiglio sceglierà 4-5 opere o temi su cui investire poi ci sarà un sondaggio in città.