Via Palestro: musei aperti per ricordare

Oggi ricorre l'anniversario dell'attentato di matrice mafiosa che colpì Milano nel 1993. Alle ore 23.14 del 27 luglio 1993, un'autobomba esplose nei pressi del Padiglione d'Arte contemporanea. I morti furono cinque: i vigili del fuoco Carlo La Catena, Sergio Pasotto e Stefano Picerno, il vigile urbano Alessandro Ferrari e Moussafir Driss, un immigrato che dormiva su una panchina. Dopo la tradizionale cerimonia alle ore 9.30, il Pac, resterà eccezionalmente aperto, con orario prolungato, fino alle 24.00. Sarà aperta, sempre fino alle 24.00 e con ingresso gratuito, anche l'adiacente Galleria d'Arte Moderna, dove i volontari del servizio civile nazionale offriranno visite gratuite ai visitatori, con inizio alle ore 19, 21 e 22.