Il panettone firmato dal Cucchiaio d'argento

Per la decima edizione dello storico ricettario della Domus una ricetta unica ed inedita

Antonio Ruzzo

Tradizione vuole in alcune città sia Santa Lucia a portare i doni di Natale. E così sembra quasi una coincidenza che proprio martedì, nel giorno in cui si festeggia la protettrice della vista, alle ore 18 presso la Libreria Hoepli (Via Hoepli 5) ci sia la presentazione al pubblico della nuova edizione del Cucchiaio d'Argento. E il dono arriva. Per l'occasione infatti si terrà una dimostrazione live a cura della foodstylist Claudia Compagni che preparerà un'eccezionale Panettone «homemade» by Cucchiaio pensato proprio per il giorno di Santa Lucia. La ricetta inedita verrà poi regalata a tutti i presenti. Un appuntamento unico, gustoso e sicuramente utile a chi è alla ricerca di un ottimo regalo di Natale.

Il Cucchiaio d'Argento è il libro di cucina italiano per antonomasia. Dal 1950, anno della prima e storica edizione voluta dal fondatore Gianni Mazzocchi, vive nella cucina di ogni famiglia tramandato di madre in figlia, di generazione in generazione. A distanza di 66 anni dalla sua nascita, dopo nove edizioni pubblicate, oltre due milioni di copie vendute in Italia, altrettante nel resto del mondo e ben dodici traduzioni all'estero (dalla chiusura del volume sono state concordate anche la traduzione russa e quella cinese) è alla decima edizione, completamente rinnovata nella forma, nella grafica e nei contenuti. «Oggi Il Cucchiaio d'Argento si trasforma ulteriormente- spiegano gli autori- un mutamento volto ad assecondare le diverse aspettative dei lettori. Un prodotto che esalta i valori storici del libro combinandoli con una veste più attuale, fresca, elegante e allegra. Perché cucinare è senza dubbio una faccenda di casa seria e meritevole di attenzione, ma non deve mai perdere il suo lato divertente». Inedita la copertina che per l'occasione è stata curata dal designer Leonardo Sonnoli. Sua la creazione del nuovo carattere che rappresenta sulla cover la tradizionale posata simbolo di abbondanza, benessere e fortuna (dal detto inglese di buon augurio born with a silver spoon in one's mouth ovvero nato con un cucchiaio d'argento in bocca). Oltre duemila ricette, ciascuna delle quali è stata completamente revisionata nelle dosi, nei metodi e tempi di cottura, nella scelta degli ingredienti, negli abbinamenti dei vini. L'intenzione è stata quella di aggiornare e arricchire le proposte (più di 600 le ricette inedite), verificando le tecniche di preparazione e valorizzando gli ingredienti principali con l'introduzione di quelli entrati solo di recente nell'uso comune della cucina casalinga.Ogni ricetta riporta anche il conteggio delle calorie. Due importanti new entry per dare spazio alle più recenti abitudini alimentari: il capitolo dedicato ai piatti unici - sempre più frequenti sulle nostre tavole per ovvie esigenze di tempo - e quello delle conserve homemade, a conferma di quanto sia stato ritrovato il piacere di fare le cose in casa.