Paperi, ladri e Superman I fumetti tra giochi e film

Al via Cartoomics da domani a domenica a Fiera Milano: in 300 stand le strisce celebri da Diabolik a Batman che ora approda sul grande schermo

Iniziamo dai numeri: tre giorni di «full immersion» nell'universo di fumetti, cosplay, videogames, fantasy, fantascienza, giochi da tavolo e cinema; due padiglioni di Rho Fieramilano, per un totale di oltre 30mila metri quadrati e 300 stand interamente dedicati al divertimento, pronti a ospitare, da domani a domenica, la 23esima edizione di Cartoomics, un appuntamento che è ormai un «classico» per gli amanti di comics e dintorni.

E stavolta si annuncia davvero spettacolare: centinaia gli eventi e gli ospiti attesi, a cominciare dalla «guest star» Milo Manara, il papà di Giuseppe Bergman che ha fatto sognare intere generazioni con il suo raffinato erotismo in punta di matita. L'autore del «Gioco» riceverà sabato il neonato Cartoomics Artists Award, un riconoscimento alla carriera che consiste in un pezzo unico creato appositamente da un artista emergente (quest'anno il milanese Davide Scianca) per un maestro consacrato.

Attenzione anche a gioielli e portafogli, perché un altro protagonista della tre giorni è Diabolik, il leggendario ladro delle strisce pubblicato da Astorina fin dal 1962. Nato proprio a Milano (una curiosità: le ideatrici, Angela e Luciana Giussani, ebbero la folgorazione di un fumetto tascabile guardando le frotte di pendolari annoiati in attesa del treno alla stazione di Cadorna), dopo oltre 50 anni è affiancato, per la prima volta, da una «versione parallela», la testata DK, inaugurata lo scorso novembre. Proprio a questo è dedicata la mostra Da Diabolik a DK, al padiglione 16, con tanti eventi e chicche per cultori: per raccontare l'evoluzione del personaggio sono state recuperate dagli archivi oltre 200 tavole originali di epoche diverse, alcune mai esposte prima d'ora. Da non perdere le icone bonelliane, come Dylan Dog, che festeggia i suoi 30 anni, e i supereroi Batman e Superman, in vista dell'uscita (23 marzo) del filmone Dawn of Justice targato Warner Bros, che li vede l'un contro l'altro armati.

Ma non di sola Settima arte vive Cartoomics: se il fumetto è, da sempre, il cuore pulsante della fiera, nel corso degli anni la manifestazione si è allargata al cinema, alle serie più amate - come Star Wars, Star Trek e Doctor Who - e al caleidoscopico universo dei giochi: torna completamente rinnovata la Movie Time Machine, la «macchina del tempo» che catapulta gli spettatori in un viaggio nel cinema che verrà, con anticipazioni, backstage, contenuti esclusivi, incontri. Intanto CosplayCity, evento nell'evento pensato per i cosplayer, spegne la sua decima candelina con tanto di incursioni nel fashion e tiene a battesimo il primo trofeo Artigiancosplay, mentre i fan del fantasy resteranno incantati dall'area medievale. Novità assoluta è il VideogameShow, evento dedicato al mondo dei videogames e degli youtubers.

Entrare costa dai 10 euro per il biglietto acquistato online ai 13 in cassa (bimbi gratis fino a 10 anni). Possibili abbonamenti a 2 (15-18 euro) e 3 giorni (20-25). Dalle 9.30 alle 19.30. www.cartoomics.it