Parco Sud, la «Terra dei fuochi»

Traffico di rifiuti, discariche abusive e roghi nell'area verde in Zona 5 E così i terreni agricoli sono inquinati da diossine e metalli pesanti

Michelangelo Bonessa

Daniela Uva

Dovrebbe essere il polmone verde della città e invece il Parco Agricolo Sud è diventato la Terra dei Fuochi di Milano. Tra via Selvanesco e l'abbazia di Chiaravalle tutti i giorni montagne di rifiuti pericolosi e speciali vengono accatastate e poi bruciate. A due passi fioriscono invece le cascine meta di tante famiglie anche per le loro coltivazioni biologiche. Il centro di questa enorme discarica abusiva è proprio via Selvanesco, dove solo pochi giorni fa decine di telefonate hanno segnalato l'ennesimo rogo. Basta percorrere la strada che dalla periferia meridionale entra nel cuore del Parco per incontrare mucchi di copertoni usati, elettrodomestici abbandonati, pezzi di arredamento e residui dei cantieri edili. A gestire il traffico è il racket in mano ai rom, (...)

Commenti

baronemanfredri...

Ven, 30/12/2016 - 08:37

COME MAI GLI AMBIENTALISTI E LA MAGISTRATURA MILANESE, COSI' SOLERTE E VELOCE NEL GIUDICARE BERLUSCONI HANNO LAVORATO ANCHE DI SABATO, NON INTERVENGONO? SI PUO' MALIGNAMENTE SOSPETTARE CHE LA CITTA' E' GOVERNATA DAI SINISTRI AMICI DI PARTITO. OPPURE SANNO CHE CROLLEREBBE TUTTA LA SINISTRA CON CONSEGUENZA DANNO AI CLANDESTINI E CULI IN ARIA. ORMAI E' UN FILO DI COLLEGAMENTO