Parravicini, dall'Arpa alle Foreste

Elisabetta Parravicini è il nuovo presidente dell'Ersaf, l'ente regionale per i servizi all'agricoltura e alle foreste. La decisione è stata presa dalla giunta regionale che a fine giugno aveva congelato le nomine all'Ersaf. Era stato bocciato dalla Lega il nome dell'ex parlamentare Giancarlo Abelli, proposto dal Pdl. Una «differenza di valutazioni» aveva spiegato allora il presidente della Regione, Roberto Maroni. Oltre a Parravicini, che in passato è stata presidente dell'Arpa, nel cda di Ersaf sono stati nominati Anna Giorgi, Ilaria Berra, Ivo Roberto Cassetta e Albano Bianco Bertoldo.
Per il cda della Triennale di Milano, la giunta ha designato David Bevilacqua; per il board della fondazione Arnaldo e Alberto Mondadori Giovanni Cappuccio e nel consiglio di amministrazione del Pier Lombardi Alessandro Bernasconi e Gaetano Lisciandra. La giunta ha anche nominato rappresentanti della Regione nei consorzi di bonifica e in numerose altre società, fondazioni, scuole in cui Palazzo Lombardia ha un ruolo.
Manca ancora all'appello un terzo round di nomine regionali di peso. Ancora da definire, tra le altre, le nomine dei vertici di Milano Navigli e Fondazione Fieramilano. In entrambi i casi, si tratta di scelte importanti su cui non è ancora stata raggiunta l'unanimità.

Commenti

Vittorchiesa

Sab, 27/07/2013 - 20:10

Leggo ora che è stato nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione dell' ERSAF. Mi ero candidato anch'io alla carica di Consigliere del suddetto Ente, raccogliendo 110 firme di cittadini lombardi per avallare la mia candidatura, come previsto dalle norme. Ci speravo, avendo presentato un Curriculum di tutto rispetto : Laurea in Scienze Agrarie, Iscrizione all' Ordine degli Agronomi, 35 anni di servizio in posizioni apicali nel Corpo Forestale dello Stato, ecc. Evidentemente, le autocandidature, se non adeguatamente supportate dalla politica, non hanno voce in capitolo....e pensare che i miei 110 firmatari lombardi facevano il tifo per me e speravano nella mia nomina.... Auguri di buon lavoro per gli eletti, perchè lavorino sodo e dimostrino di meritare la fiducia che la Giunta Regionale ha riposto in loro. Grazie. Vittorio Chiesa