PASSO DEL TONALECamminare nella Storia sui percorsi degli Alpini

Durante la prima guerra mondiale questo era l'ultimo avamposto degli Alpini, oggi invece è il regno degli escursionisti e della memoria. Il sentiero dei fiori, sopra il passo del Tonale, ha un nome poetico, ma anche tante storie di guerra da raccontare. Percorrerlo, anche in parte, è anche un modo per non dimenticare. Non serve essere né Indiana Jones né provetti alpinisti: il primo segmento dell'itinerario, infatti, parte dalla cima della funivia del Paradiso ed è adatto a tutti coloro che abbiano un allenamento base e poche vertigini. Dopo un'ora di cammino su sentiero «normale» si attacca il percorso attrezzato ( indispensabile il set da ferrata e uno spezzone di corda) che fra cenge, gallerie, catene, passerelle di legno fra cui i due spettacolari ponti tibetani di 75 e 55 metri conducono dal passo del Castellaccio a Cima Payer. Mettete in conto 3 ore per andare e un po'meno per rientrare e uno zaino di emozioni. (www.vieferrate.it).