Patrizia Peroni capo della Mobile di Ascoli Piceno

È stata promossa capo della squadra mobile di Ascoli Piceno e assumerà l'incarico già a partire da lunedì, in sostituzione di Roberto Di Benedetto che va a dirigere la Mobile di Verona. Parliamo del vice questore aggiunto Patrizia Peroni, dal 2012 a capo della quarta sezione della squadra mobile di Milano che si occupa di reati sessuali e in danno di minori, in passato già a capo della sezione «criminalità diffusa» e ancora prima dirigente dell'ufficio stampa sempre della questura di Milano.

Di origini fermane la Peroni si è laureata alla facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Macerata. Da sempre appassionata alla tematica della violenza di genere, nel 2012 ha conseguito il master in criminologia con una tesi sulla «Sicurezza delle donne nelle grandi città».