Petizione: «No alla cittadinanza facile»Le firme di «Fratelli d'Italia»

«È iniziata ieri pomeriggio in piazza San Carlo a Milano una raccolta firme di Fratelli d'Italia contro lo «ius soli» e per la certezza di espulsioni immediate di clandestini».
È quanto ha annunciato Riccardo De Corato, capogruppo lombardo del movimento, spiegando che «durante la manifestazione, che ha visto in poche ore 350 milanesi firmare la petizione, è stato distribuito un volantino dove viene ribadito il concetto che non basta nascere in Italia per avere automaticamente la cittadinanza italiana».
De Corato spiega anche che la campagna fa suo anche quanto detto da Francesco Rutelli in una intervista al “Giornale” del 29 febbraio 2012: «se in Italia introduciamo il criterio dello ius soli, ossia l'automatica cittadinanza italiana per chiunque nasce sul nostro territorio, rischiamo di trasformare l'isola di Lampedusa o il porto di Ancona o la Stazione di Trieste nella succursale della più clamorosa clinica ostretica d'Europa».