«Il pianeta delle scimmie», maratona gratuita

All'Arcadia di Melzo proiezione dei due film della trilogia nell'imminente uscita del terzo

La maratona delle scimmie in una sera d'estate. Scocca l'ora dei primati e di una nuova attesa per il terzo capitolo della trilogia, intitolato The war e in uscita nei cinema il 13 luglio. Il conto alla rovescia è cominciato, ma l'approccio a questo nuovo capitolo avverrà sull'onda dei ricordi. Così domani sera all'Arcadia di Melzo verranno proiettati i primi due film della saga - L'alba del pianeta delle scimmie e Apes revolution - con un intrigante assaggio delle clip del prossimo episodio. Appunto, The war.

Per prepararsi all'evento, gli appassionati potranno gustarsi la re-visione delle puntate precedenti dalle 19.30 con inizio proiezione alle 20. L'appuntamento è gratuito per venti coppie di lettori de Il Giornale che vorranno prenotare la serata dell'Arcadia. Rispondendo all'indirizzo apesdayit@gmail.com - come indicato nel bollino a lato - è possibile riservare il proprio ingresso, accompagnati da un amico, entrambi omaggio. Per averli, basta scrivere una mail indicando - nel corpo - la dicitura «Il Giornale» e specificando se la prenotazione è per una o due persone. Simpatici omaggi attendono i partecipanti.

Il pianeta delle scimmie è un ciclo che non ha bisogno di presentazione. Nato alla fine degli anni Sessanta come serie televisiva ha avuto una versione cinematografica nel 2001 per mano di Tim Burton, cui è seguita la trilogia, di cui domani si ripropongono le prime due puntate. La storia dei conflitti fra la scimmia e l'uomo è una metafora della difficoltà della convivenza fra due generi solo apparentemente simili, ma in realtà profondamente diversi. Il tema dell'alterità diventa dunque predominante non solo nella prospettiva dell'integrazione, ma anche in quella della comprensione fra l'uomo e l'animale. Pur appartenendo di diritto alla fantascienza, la trilogia tenta di affrontare il nodo di come si sia spesso portati al conflitto con chi non si conosce a sufficienza.

SteG