IN PIAZZA PIEMONTELegato mani e piedi: gioielliere rapinato

Un gioielliere è stato rapinato nel suo negozio ieri mattina intorno alle 11.45 in piazza Piemonte. L'uomo, 69 anni, è stato trovato con lacci ai polsi e alle caviglie dalla suocera e da un amico. Il gioielliere era agitato e in un evidente stato di panico, tanto che si è ritenuto opportuno ricoverarlo nel reparto di cardiologia dell'ospedale Monzino. Per il momento non ci sono immagini relative a quanto accaduto all'interno del negozio. Da quanto dichiarato dalla vittima, due uomini sarebbero entrati in gioielleria con la scusa di comprare una collanina e poi lo avrebbero rapinato. Armati di pistola lo avrebbero legato, svuotando poi il negozio di tutta la merce che sono riusciti ad afferrare prima di fuggire. Ancora non è stato quantificato il valore della refurtiva. Sul caso indaga la polizia.