Piccolo grande cinema (non solo per i ragazzi)

É auspicabile che le nuove generazioni non smettano di pensare e guardare cinema: ci prova a sostenere questa battaglia culturale, da ben otto edizioni, il Festival Piccolo Grande Cinema, fino al 22 novembre in cartellone allo Spazio Oberdan di viale Vittorio Veneto 2 e al Mic Museo Interattivo del Cinema di viale Fulvio testi 121. Primo festival nell'area milanese espressamente dedicato al cinema per ragazzi e bambini, la kermesse sfoggia un cartellone con svariate anteprime dove il cinema d'animazione fa prevedibilmente la parte del padrone. Ai tradizionali Programma Family (nel weekend) e Programma Scuole (fino al 20 novembre) si affianca quest'anno anche una terza sezione intitolata «Neverland» che offre i migliori film della stagione e alcune anteprime di pellicole i cui protagonisti sono adolescenti. Da segnalare anche alcuni incontri con gli autori: ad esempio, con il regista Matteo Garrone, ospite speciale sabato 21 novembre allo Spazio Oberdan (ore 21) in concomitanza con la retrospettiva sul suo cinema e con la proiezione del fantasy «Il racconto dei racconti». Tra le anteprime più attese, il francese «A testa alta» di Emmanuelle Bercot (questa sera allo Spazio Oberdan, ore 20.30, serata a inviti prenotazione allo 02.87.24.21.14), film d'apertura dell'ultimo Festival di Cannes, storia di un adolescente difficile e del suo tormentato rapporto con l'assistenza sociale e i giudici minorili. Sempre questo pomeriggio al Mic (ore 17) da segnalare è «Volere Volare» (1991), film mix d'animazione e live action di Maurizio Nichetti (con Angela Finocchiaro), al termine della cui proiezione è previsto un incontro col pubblico dello stesso Nichetti in compagnia di Michel Fuzellier, autore di «Iqbal, Bambini senza paura», film d'animazione interamente realizzato a Milano. Domenica 22 gran finale con la proiezione pomeridiana in anteprima (ore 14.45) allo Spazio Oberdan dell'atteso «Il Piccolo Principe» di Mark Osborne, con un cast affollato di prim'attori come Toni Servillo, Paola Cortellesi, Stefano D'Accorsi , Alessandro Gassman, Micaela Ramazzotti Giuseppe Battiston e altri. Di eguale interesse il film d'animazione a seguire (ore 17) «Phantom Boy» di Jean-Louis Felicioli, produzione franco-belga proposta in versione originale sottotitolata: storia poliziesca ambientata a New York dove un ragazzino di unidic anni ha il potere di uscire dal proprio corpo e, come un fantasma, volare e passare non visto attraverso i muri.