Pirata della strada condannato a quattro anni e otto mesi Fuggì dopo avere travolto un'anziana sulle strisce

Una condanna, 4 anni e 8 mesi, una delle più alte finora emessa in Italia, è stata inflitta ieri a un pirata della strada che un anno fa travolse e uccise un'anziana sulle strisce. L'uomo, Mariano Gallo, fu individuato dopo tre mesi di indagini e ieri ha patteggiato la pena davanti al gip. Gianna Baroni, 64 anni, venne investita l'8 dicembre 2012 da un furgone bianco mentre attraversava le strisce pedonali in via Tertulliano. Dopo aver acquisito i filmati delle telecamere e analizzato la vernice rimasta sulla borsa della vittima, il 6 marzo la Polizia locale arrestò Gallo. «Siamo soddisfatti - ha spiegato l'avvocato Musicco, anche presidente dell'associazione Vittime Incidenti Stradali, sul Lavoro e Malasanità - perchè questa condanna è un bel segnale, una pena severa e giusta che ha riconosciuto la pericolosità sociale dell'imputato e il pericolo che reiteri le stesse condotte».