Pisapia flop: «Milano migliorata ma lo sanno solo all'estero»

A metà mandato, nemmeno il sindaco Pisapia si sente di promuoversi a pieni voti. Ospite di Radio Popolare, prova a fare il punto su due anni e mezzo di lavoro in Comune. Vola basso il sindaco, ma alla fine (ovviamente) si difende. «Tenendo conto di ciò che avviene in altre città - spiega - il nostro percorso è positivo». Eppure, nelle sue parole, c'è una consapevolezza non lontana dalla presa d'atto di un fallimento. «Già ora - premette - possiamo dire che la città è migliorata ed è riconosciuto dappertutto». «Dappertutto tranne che a Milano, ovviamente», aggiunge. Un'amarezza significativa. A Palazzo Marino hanno contezza degli umori prevalenti in città: il gradimento della sinistra è calato, forse crollato, e recuperarlo non sarà facile. Sindaco a parte, sembra che la popolarità di questa giunta sia rasoterra e basta fare un giro in città per rendersene conto.

Commenti

Maria Lorena Garolfi

Gio, 05/12/2013 - 22:48

Io non ho visto miglioramenti da quando Pisapia &co. governano Milano!! Più sporca, invasa dai rom, spese faraoniche per consulenti che pagano i milanesi con le tasse!! Speriamo che cada davvero!! E che sia un tonfo sonoro!!!!!!!