Pisapia prova a spegnere le liti tra vicesindaco e mister Expo

Dopo le frizioni e la cena ad alta tensione lunedì sera a casa d Gad Lerner con Beppe Sala e i segretari del Pd, la vicesindaco Francesca Balzani aveva chiesto una «moratoria». Parlare di contenuti e non di liste e poltrone. Neanche dopo l'incontro ristretto aveva sciolto le risetva sull'ipotesi di guidare una lista «arancione» che tenga insieme Sel, comitati arancioni, ambientalisti. Un elettorato di sinistra che faticherebbe a votare il manager Expo. Ma ieri da parte del sindaco Giuliano Pisapia è partita un'accelerata, dopo incontri e contatti con Sala e con i colonnelli renziani, ha deciso di promuovere per lunedì sera alle 21 al teatro Elfo Puccini da cui lanciò nel 2011 la sua campagna per Palazzo Marino l'evento «Milano, continua così», ci saranno lui, Sala e tutti gli assessori. Balzani compresa. Lo raccontano come una serata che rappresenti il passaggio del testimone e la fine delle polemiche. Un modo per dare una scossa alla campagna per le Comunali e un'immagine (almeno all'esterno) di compattezza e continuità. I più vicini a mr Expo la interpretano come il segnale che l'accordo per la lista arancione è praticamente siglato. La lista ci sarà, ma la guiderà Balzani? Non vuole che si carichi la sua presenza lunedì di altri significati, «mi hanno chiamata poco fa, mi hanno spiegato che è un evento che serve a fare il punto della situazione». Anche il «PdxBalzani» spinge verso l'accordo. Ieri è comparso su Facebook l'invito ad un'assemblea lunedì sera in via Gola. «Andiamo avanti, programmi e idee per la Grande Milano» recita lo slogan, la foto ritrae Balzani e Sala insiem e e sorridenti. Se son rose.ChiCa