Polveri come neve vicino ai cantieri I vigili sul posto per nuovi controlli

Dopo il «polverone» sollevato dalla foto scattata da alcuni cittadini che mostra una via Pannonia imbiancata da così tanta polvere bianca che pare neve, ore il quartiere è sorvegliato speciale. Sono proseguiti anche ieri infatti controlli dei vigili del nucleo ambientale dopo la denuncia da parte degli abitanti. Chi abita nel quartiere alla perferia est di Milano giura che la polvere proviene dal cantiere per la realizzazione della metropolitana 4. Il Comune ha convocato le imprese e avviato le verifiche, con una pattuglia presente sul posto. Secondo i primi accertamenti l'amministrazione ha ipotizzato che il fenomeno, forse, è dovuto a un cantiere privato di via Masotto che ora è stato sottoposto a vigilanza. Sempre dagli accertamenti, sono stati riscontrati mancati adempimenti di azioni previste nel monitoraggio ambientale nel cantiere M4, che non provvede ad adeguato lavaggio dei mezzi pesanti prima dell'uscita dal cantiere, come previsto. Questo porta a un rilascio sulla carreggiata di terriccio e fango, che ha interessato però principalmente via Mezzofanti. Mentre non risulterebbe alcun problema nel cantiere per la realizzazione della fermata del Passante Forlanini, nei pressi di via Pannonia. Domani, secondo quanto si apprende, sarà possibile risalire con più chiarezza a quanto accaduto. Quanto alla qualità delle polveri, ossia alla loro eventuale tossicità, per accertarlo serve un'analisi dell'Asl che dovrebbe essere richiesta dai residenti.