Polveri sottili ancora oltre i limiti, diesel Euro 4 in garage (almeno) fino a lunedì

Giovedì sono stati raggiunti sette giorni di di smog oltre i limiti a Milano e in altre province della Lombardia, tra cui Lodi, Monza, Cremona e Pavia. Secondo le rilevazioni dell'Arpa nella stazione fissa di Milano Verziere, due giorni fa in città si respirava nell'aria un Pm10 a 67 microgrammi al metro cubo, quando il limite consentito è 50. La media era di 61,6 microgrammi al metro cubo. L'inquinante è in discesa rispetto a mercoledì quando ha toccato i 73,6 microgrammi ma è molto probabile che anche le polveri siano state off limits portando quindi a otto i giorni consecutivi di allerta smog. Solo oggi, come riporta anche il bollettino dell'Arpa, dovrebbero ristabilirsi le condizioni meteo favorevoli alla dispersione delle polveri per l'avvicinamento di una perturbazione atlantica e qualche pioggia sparsa. Il Comune ha fatto scattare già da ieri le prime misure antismog, tra cui il divieto di circolazione per i veicoli privati diesel euro 4 dalle 8.30 alle 18.30. Nelle abitazioni invece le temperature sono ridotte di un grado, non devono superare i 19 gradi. l divieti al momento resteranno in vigore fino a lunedì.

E dall'associazione degli amministratori di condominio Anaci che raggruppa 1.400 professionisti ha garantito ieri la «massima collaborazione per razionalizzare l'uso degli impianti di riscaldamento». Sul calo di un grado in casa «la risposta dei condomini è complessivamente positiva anche perché oltre alla consapevolezza del problema smog c'è grande attenzione al risparmio».

Commenti

Gianca59

Dom, 09/12/2018 - 11:20

Milano presa d' assalto, traffico bloccato, macchine bloccate con il loro bel motore accesso con conseguente aria irrespirabile e bruciori di gola per i passanti. Questo ho visto e mi è capitato ieri pomeriggio a Milano. E i nostri cari vigili dove erano, anziché essere ai semafori inutili a dirigere e far fluire il traffico ?