Il pool anti-abusivi dell’Aler: «Sgomberi anche in agosto»

A luglio recuperati 49 appartamenti. L’azienda di edilizia residenziale: «Pronti a ricevere altre segnalazioni»

Sorpresa, a Ferragosto trovare casa non è poi così difficile. Armati di piccone basta sfondare la porta e, oplà, una cinquantina di metri quadrati diventano vostri. Occupazione abusiva, naturalmente. Ma, attenzione, il rischio di trovarsi nuovamente in mezzo alla strada e nel giro di qualche ora è pari al novantanove per cento o quasi.
Già, anche a Ferragosto il gruppo Tutela e patrimonio dell’Aler non va in ferie: ventiquattr’ore su ventiquattro, i tutor dell’azienda di viale Romagna - in stretta collaborazione con le forze dell’ordine - continuano ad agire tempestivamente e sventare subito la tentata occupazione, cogliendo cioè l’occupante in flagranza.
«Infatti è sempre attiva la linea anti-abusivi (02-73922692) che raccoglie le segnalazioni delle tentate occupazioni con immediato intervento dei tutor e nuova (ri)blindatura dell’appartamento in attesa che venga assegnato all’inquilino avente diritto» fanno sapere dall’Aler, che diffonde i dati sulla situazione delle occupazioni tentate e sugli appartamenti recuperati. «Solo nel mese di luglio abbiamo “recuperato” 49 alloggi su 52 tentativi di occupazioni abusive, mentre dal primo gennaio a tutto luglio 2008 sono 410 gli alloggi “recuperati” su 429 occupazioni ovvero con una percentuale pari al 96 per cento».
Risultato più che soddisfacente pure rapportato ai dati del 2007: «Grazie all’intervento del gruppo Tutela e patrimonio abbiamo recuperato 650 alloggi su 846 tentativi di occupazioni abusive». Effetto del «contributo dei nostri inquilini che sono persone perbene e che desiderano vivere serenamente nei loro quartieri» commenta il presidente di Aler Loris Zaffra. Tra l’altro, a disposizione degli inquilini Aler è anche attivo il numero 840021212 che offre informazioni sui servizi dell’Azienda.