Precipita la bara della madre e le figlie hanno un malore

Due sorelle di 55 e 43 anni. Rifiutano i soccorsi

A Corsico due sorelle di 55 e 43 anni sono state soccorse durante un funerale perché ieri pomeriggio sono state colte da un malore una volta arrivate al cimitero, in via delle Rimembranze alle 14.45.

La bara della madre, dal loculo al quarto livello in cui doveva essere sistemata, è caduta, si è rotta e si aperta lasciando uscire la salma. E le poverette non hanno potuto che svenire o quasi, davanti a quella scena. Sul posto è intervenuto il 118, assieme alla polizia locale. Entrambe le donne hanno rifiutato il trasporto in ospedale.

Quanto è accaduto a Corsico, comunque, non è nemmeno paragonabile a quello che è successo nel dicembre scorso a Casalecchio di Reno, in provincia di Bologna. Da come è andata sembrerebbe l'inizio di un film. Leonardo M. 63enne bolognese era venuto a mancare due giorni prima per un malore improvviso che lo aveva colto in casa mentre stava con la moglie. Il giorno del suo funerale la funzione religiosa era arrivata quasi al termine, quando a un certo punto il coperchio della bara ha iniziato a muoversi. Il gelo pervaso tutti in chiesa. Qualche secondo di silenzio e poi il boato: la bara si è scoperchiata e il «morto» si è catapultato fuori.