Presepi, mostre e spettacoli Voglia di normalità con musei e palazzi aperti

Elena Gaiardoni

Volete vedere un presepio straordinario? Fate qualche chilometro verso Lodi e andate a Casaletto Ceredano, nel cortile all'Antica Trattoria Campari. Ne vale la pena. Sono davvero da ammirare i diorami dedicati alla vita di Gesù e realizzati interamente a mano dagli artigiani di Vailate. Detto questo, Milano non risparmia su nulla nei giorni natalizi, soprattutto in fatto di Natività, a cominciare da quella esposta nel cortile di palazzo Marino, dove si trova il presepe monumentale del maestro Francesco Artese, che rappresenta un collegamento con Matera, capitale della cultura nel 2019.

Ma la città allarga il suo spirito natalizio garantendo i musei comunali aperti, sia oggi, domani che il giorno di Santo Stefano. Nella sala Alessi di palazzo Marino c'è lo splendore della Madonna della Misericordia di Piero della Francesca e al museo Diocesano «L'adorazione dei Magi» di Albrecht Durer. Altra opera in tema al castello Sforzesco «L'adorazione dei Magi in Trivulziana. Un percorso tra arti e tecniche del Rinascimento», mentre a palazzo Reale vi aspettano le mostre di Hokusaki, Esher, Rubens e Arnaldo Pomodoro. Da palazzo Morando con «Ricami di luce. Paillettes e lustrini nella moda», al Mudec con «Homo Sapiens. Jaen-Michel Basquiat, Le avventure di un esploratore», le sale dei luoghi più belle saranno aperte per festeggiare il Natale con arte. «Il successo delle domeniche al museo - sostiene l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno - ci dimostra come il pianeta culturale stia diventando il viaggio preferito durante le festività».

Per chi desidera un particolare clima di raccoglimento oggi a mezzogiorno monsignor Franco Buzzi, prefetto della Biblioteca Ambrosiana, celebrerà la messa con i City Angels e i loro amati clochard in piazzale Duca d'Aosta, di fronte all'hotel Gallia. Domani, invece, al villaggio delle Meraviglie nei giardini Indro Montanelli arriverà la regina delle nevi su un grande trono ghiacciato su cui i bambini potranno salire per scattarsi una foto insieme a uno dei simboli dell'inverno.

Dal 25 al 31 dicembre al teatro Nazionale si può assistere alla rappresentazione di «Alice nel paese delle meraviglie», il nuovo spettacolo scritto da Chiara Noschese, dedicato a piccoli, adolescenti e adulti (ore 17 e 18.30).

I bimbi avranno un dono unico stamattina sulla torre Branca. «Babbo Natale sulle Nuvole». Dalle 10 alle 13 il «nonno» più simpatico del pianeta con barba bianca riccioluta e vestito di velluto rosso accoglierà tutti a 108 metri d'altezza per augurare con dolce simpatia i più bei desideri del giorno che rimane il più magico dell'anno.