Presi nordafricani grossisti della droga. In valigia nascondevano 13 kg di hashish

I tre fermati dai carabinieri. Sequestrati anche dosi di coca e 85mila euro

Erano veri grossisti della droga che si muovevano tra Milano e l'hinterland. Una coppia di conviventi marocchini e un loro amico-complice connazionale sono stati arrestatati dai carabinieri nel pomeriggio di sabato.

I militari del Nucleo operativo della compagnia di Sesto San Giovanni hanno seguito una traccia partita dalle segnalazioni dei cittadini e sono arrivati ai pusher. Nei giorni scorsi durante i normali controlli i carabinieri sono stati avvertiti dai residenti riguardo ai movimenti continui e sospetti della coppia di stranieri nel centro di Cinisello Balsamo. Sono stati i loro vicini di casa a decidersi a denunciare i «traffici». In particolare intorno a quella che è la loro abitazione e a bordo di un'utilitaria grigia. Sono quindi partite le attività di osservazione e di pedinamento, anche perché i due stranieri erano già noti alle forze dell'ordine proprio per reati legati alla droga. Due giorni fa i marocchini sono arrivati fino alla stazione ferroviaria di Lambrate a Milano e qui hanno incontrato un terzo cittadino straniero. L'uomo è salito in auto e aveva con sé un trolley.

A quel punto i militari sono intervenuti, fermando i tre complici. Ed è scattata la perquisizione. Nella valigia erano nascosti 13 chili di hashish, confezionati in panetti e in ovuli. Poi la perquisizione si è spostata nella casa della coppia di spacciatori. Dove sono stati trovati altri 12 chili della stessa sostanza stupefacente. In totale ben 25 chili di hashish. Una quantità più da grossisti appunto che da spacciatori «di strada». C'erano anche un chilo di cocaina e 85mila euro in contanti, guadagno dell'intensa attività di smercio del piccolo gruppo. La droga era destinata alla piazza di Milano e della zona di Cinisello.

Sono finiti in carcere a San Vittore una 34enne di origine marocchina e due uomini, il convivente anche lui 34enne e un altro di 35 anni. Hanno tutti e tre precedenti penali. Sono accusati di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.