Il primo confronto? Alla Stramilano

I due contendenti potrebbero misurarsi nella corsa più famosa della città

Antonio RuzzoParisi e Sala. Sala e Parisi, amici-nemici, storie che si intrecciano, si rincorrono e che tra qualche mese finiranno nelle urne per decidere chi dovrà raccogliere l'eredità di Giuliano Pisapia e guidare Milano nei prossimi cinque anni. Una sfida a colpi di confronti, dibattiti e comizi che si farà più serrata di settimana in settimana e che però potrebbe già avere un divertente antipasto il prossimo 3 aprile quando, dal Duomo all'Arena si correrà la quarantacinquesima edizione della Stramilano. La corsa più famosa e più partecipata potrebbe infatti vederli tra i cinquantamila al via in una sfida che avrebbe ovviamente un sapore particolare. Ma il condizionale è d'obbligo perchè mentre il candidato del centrodestra ha già fatto sapere, attraverso l'anticipazione sui profili facebook di alcuni consiglieri del centrodestra che si allenano con lui che sarà delle partita, Sala invece non si è ancora pronunciato anche se lui pure corre e si sta allenando. Sarà quindi una volata verso la poltrona di Palazzo Marino che si annuncia come un vero testa a testa. I due corrono e di cose in comune (con la minuscola) ne hanno parecchie: il primo è stato city manager della giunta Albertini, l'altro della giunta Moratti. Uno è stato amministratore delegato di Fastweb, l' altro direttore generale di Telecom e Pirelli. Uno è stato a capo del dipartimento per gli Affari economici della presidenza del Consiglio, l'altro commissario per l'Expo. Uno ha ricompattato il centrodestra l'altro fa un po' fatica a tenere insieme tutta la sinistra. Destini più o meno incrociati che ora li vedono l'uno contro l'altro armati, si fa per dire. E non è solo un sfida politica ma anche un po' sportiva. Da giocarsi in scapre da running e braghette proprio come fanno il mattino o in pausa pranzo tanti milanesi intorno al Parco Sempione. Sfida potrebbe essere il 3 aprile proprio nel giorno della corsa che ha scritto la storia dell'atletica azzurra e non solo. E' di sabato l'annuncio che Parisi si sta allenando per arrivare al traguardo il prossimo 20 marzo della Stramilano, dieci chilometri, oppure ventuno ancora non si sa. Comunque la squadra è pronta: «Abbiamo deciso di correre la Stramilano chi si unisce?» ha scritto Pietro Tatarella, capogruppo di Forza Italia in Comune, postando su Facebook una foto davanti al Duomo con l'assessore regionale Giulio Gallera e il candidato del centrodestra. «Oggi con Parisi abbiamo fatto 16 chilometri». La sfida è lanciata e Sala è avvisato. Lui pure corre e si sta allenando anche se l'annuncio che sarà al via della Stramilano ancora non è arrivato. Ma c'è tempo e poche settimane fa, con Linus e Martina Colombari, ha corso una cinque chilometri in pieno centro. Se la giocano così la poltrona di Palazzo Marino?