Al via il programma per combattere i suicidi tra i minori

L’ultimo caso è quello dell’altra notte, ma secondo una stima del Fatebenefratelli, nel 2007 in Provincia di Milano i tentativi di suicidio fra i ragazzi dagli 11 ai 19 anni sono stati 700. E ancora, secondo gli esperti del dipartimento quattro minorenni su dieci avrebbe dichiarato di aver pensato almeno una volta al suicidio.
E la scuola che fa? Si arma degli strumenti per combattere quella che sta diventando una vera emergenza prima di ritrovarsi a fare i tristi conteggi che avvengono già in paesi come il Giappone. La Direzione scolastica regionale, infatti, per l’anno scolastico 2008-2009 ha elaborato un piano di lavoro nell’ambito del coordinamento antibullismo. Il ministero dell’Istruzione ha già stanziato 60mila euro per il progetto che si concentrerà nell’area di Milano, la Valsassina, la Valtellina e la provincia di Mantova.
Per cominciare, una decina di scuole faranno da campione: sia medie che superiori perché la fascia al centro dell’attenzione è compresa tra gli 11 e 16 anni. A Milano, gli incontri con studenti, insegnanti e genitori, saranno gestiti dal dipartimento di psicologia dell’ospedale Fatebenefratelli assieme agli psicoterapeuti dell’associazione L’amico Charly.