Pronte 12 idee ma arriva un nuovo bando

Sono dodici le idee e le proposte per il parco tematico, di almeno 43 ettari, che verrà realizzato dopo Expo Milano 2015. Il bando è scaduto ieri ma riparte subito. L'invio delle proposte continuerà almeno fino alla fine del mese di settembre. Un nuovo avviso di gara sarà presto disponibile sul sito della società Arexpo per «dare la possibilità anche ad altri operatori che hanno richiesto l'estensione dei termini» ha spiegato il presidente di Arexpo, Luciano Pilotti. Chi ha già presentato il progetto, se vorrà, potrà perfezionarlo.
Le 12 idee e proposte già pervenute riguardano il parco e le attrezzature di interesse pubblico o generale: potranno essere di livello comunale o sovracomunale e potranno essere anche di proprietà e gestione privata. Tali idee saranno verificate, analizzate e approfondite anche tramite incontri e audizioni che verranno organizzati dal Comitato di indirizzo di Arexpo S.p.A.
«Siamo molto soddisfatti dell'interesse che sta suscitando il futuro dell'area su cui si svolgerà Expo 2015 - ha detto il vicesindaco, Ada Lucia De Cesaris -. Operatori, associazioni e cittadini, come auspicavamo, sono parte attiva del processo di partecipazione che abbiamo voluto come contributo a uno sviluppo strategico di Milano e della sua area metropolitana».