Proposta del tetto a 100mila euro per le campagne

Il sindaco è tornato sul caso dei 50mila euro con cui il costruttore Luca Parnasi, arrestato nei giorni scorsi nell'ambito dell'inchiesta sullo stadio della Roma, finanziò la sua campagna elettorale. «Mi disse che la sua famiglia sosteneva la sinistra da decine d'anni - riferisce -, da quel momento a quando ci siamo rivisti per la questione delle aree su cui intendeva realizzare qui lo stadio del Milan sono passati 20 mesi, in mezzo nessuna telefonata, e di fronte alla richiesta dell'area Farini è stato respinto». Ma «mi sono chiesto in questi giorni - continua -, se ci avesse chiesto qualcosa che andava nell'interesse del Comune e avessimo detto di sì cosa si direbbe ora?». I politici dovrebbero rifiutare il contributo di imprenditori che possono avere interessi in città? «Le possibilità di incrocio anche in buona fede sono tante. Io ho ricevuto sostegno da Tronchetti Provera, Ernesto Pellegrini. Bisognerebbe limitare tantissimo i costi delle campagne, magari a 100mila euro, io sarei favorevole».

ChiCa