Protesta per schiamazzi: prima la rissa, poi investe 21enne con il suv

Un 30enne ha chiesto di abbassare la musica ed è stato colpito con una bottigliata. Ha reagito travolgendo un ragazzo con il suo Sub. Arrestato per tentato omicidio

Si erano fermati ad ascoltare musica nei pressi della casa di un 30enne a Cisliano, nel Milanese. Ma il volume troppo alto ha disturbato il residente che ha chiesto al gruppetto di giovani di abbassare la musica. Poi è scoppiata la rissa.

I fatti

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, il 30enne avrebbe ricevuto solo parole offensive e questo lo ha spinto ad affrontare i giovani. Ma uno di loro lo ha colpito con una bottigliata in faccia, provicandogli diverse ferite. Così il residente, ancora sanguinante, è tornato nell'abitazione per recuperare le chiavi della sua auto.

Salito sul suv, l'uomo si è scagliato contro la macchina dei ragazzi per vendicarsi dell'aggressione. A quel punto uno dei giovani è sceso dall'auto e si è messo a correre, ma il 30enne lo ha inseguito e travolto, rompendogli una gamba. Il 21enne è stato subito soccorso e trasportato all'ospedale di Magenta dove è stato operato.

Come riporta il Corriere, l'aggressione è avvenuta attorno alle 23.15 di domenica in una zona industriale a Cisliano, nel Milanese.

L'arresto

Sul posto sono subito giunti i carabinieri che hanno arrestato il 30enne per il tentato omicidio di un giovane.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Lun, 10/09/2018 - 15:16

MALE HA FATTO,L'AUTISTA, A NON METTERE LA RETRO E TORNARE INDIETRO!!!

portuense

Mar, 11/09/2018 - 06:50

SE LE COSE STANNO COSI ANDAVANO ARRESTATI ANCHE I RAGAZZI CHE FANNO I PREPOTENTI.