Putin: "Un attacco per minare le relazioni tra Mosca e Ankara"

Putin: "L'uccisione dell'ambasciatore russo ad Ankara Andrei Karlov è un tentativo di danneggiare i legami tra Mosca ed Ankara e di far fallire i tentativi di raggiungere un'intesa per la pace in Siria"

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e l'omologo russo Vladimir Putin hanno avuto questa sera una conversazione telefonica per condividere informazioni in merito all'uccisione dell'ambasciatore russo ad Ankara Andrej Karlov. Lo riferiscono i media turchi.

L'uccisione dell'ambasciatore russo ad Ankara Andrei Karlov è un tentativo di danneggiare i legami tra Mosca ed Ankara e di far fallire i tentativi di raggiungere un'intesa per la pace in Siria. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin riferito anche al summit di domani a Mosca tra i ministri degli Esteri russo, iraniano e turco.

Il presidente russo ha convocato una riunione del Consiglio di sicurezza a cui hanno preso parte il ministro degli Esteri Sergej Lavrov e i rappresentanti delle principali agenzie di sicurezza russe per fare luce sull'accaduto e studiare le strategie adeguate per affrontare il caso. Secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa russa "Tass", il responsabile della Commissione Esteri del Consiglio della federazione russa, Konstantin Kosachev, "l'impatto della tragedia sullo sviluppo delle relazioni tra Russia e Turchia potrà essere determinato solo dopo un'indagine approfondita sull'accaduto". Mosca ha già aperto un'indagine penale contro l'attacco ai danni dell'ambasciatore russo in Turchia. Il caso è stato avviato ai sensi dell'articolo 360 del codice penale russo. Il ministero dell'Interno turco ha intanto confermato che l'assassinio era un agente di polizia nato nel 1994. Finora le autorità non hanno rivelato ancora il nome dell'uomo ucciso dalle forze di sicurezza subito dopo l'aggressione armata. Secondo i media turchi il killer era Mevlut Mert Altintas, agente di polizia di 22 anni. Secondo quanto riferisce l'emittente turca "Haberturk", il giovane era stato allontanato dalle forze di sicurezza per legami con gli autori del tentato golpe del 15 luglio scorso. L'emittente non offre prove a sostegno di tale versione. Testimoni sostengono che Altintas si è introdotto all'interno della Galleria di arte moderna di Ankara presentando un tesserino della polizia. L'emittente televisiva turca "Ntv" ha rivelato che le autorità giudiziarie hanno già avviato una perquisizione nella casa dell'assassino.- L'attacco giunge a un giorno prima dell'incontro tra il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu a Mosca per colloqui su Siria con gli omologhi russi e iraniani. Il portavoce del ministero degli Esteri turco, Huseyin Mufuoglu, ha dichiarato al quotidiano turco "Hurriyet" che Cavusoglu era in viaggio proprio verso Mosca quanto è avvenuto l'omicidio. Il funzionario ha confermato che il responsabile della diplomazia turca prenderà parte domani alla riunione sulla Siria con gli omologhi di Russia e Iran, Sergej Lavrov e Mohammad Javad Zarif. Fonti diplomatiche hanno riferito al quotidiano turco che Cavusoglu e Lavrov terranno domani mattina una conferenza stampa congiunta nella quale riferiranno sugli sviluppi dell'uccisione dell'ambasciatore russo ad Ankara Karlov.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha rilasciato, attraverso il proprio account twitter, delle dichiarazioni relative l'assassinio dell'ambasciatore russo a Mosca, Andrey Karlov. In primo luogo Erdogan ha voluto ribadire che il tragico attentato non avrà alcuna ricaduta sui rapporti tra Turchia e Russia. Secondo il presidente turco si è trattato di una vera e propria "provocazione" il cui obiettivo era proprio quello di rovinare i rapporti tra i due Paesi, faticosamente ricuciti la scorsa estate dopo la crisi scaturita dall'abbattimento di un aereo russo al confine siriano da parte degli F-16 turchi, il 24 novembre 2015. Erdogan ha poi ribadito il proprio cordoglio, aggiungendo che la morte di Karlov è frutto di un attacco che ha colpito l'intera Turchia. Intanto una delegazione del partito da cui proviene il presidente turco,il partito della Giustizia e dello Sviluppo Akp, composta dai sindaci delle più importanti municipalità di Istanbul, si è recata in visita al console generale russo Andrey Podelyshev, per esprimere il cordoglio da parte del partito per la morte dell'ambasciatore Karlov.