Quattro giornate tutte da leggere

Partirà domani l'attesa kermesse con un migliaio di eventi dedicati all'editoria

Milano è pronta e gioca da capitale di libri ed editoria lanciando la sua festa metropolitana più attesa con Bookcity 2017. Sono 1125 gli eventi nel calendario di questa maratona di emozioni organizzata da Comune, dalle fondazioni Feltrinelli, Mondadori, Mauri, Corriere della sera, con il sostegno di Intesa San Paolo e Cariplo. Oltre 430 fra editori di Aie e associazioni hanno messo insieme le proprie idee, coinvolgendo un popolo di 450 volontari. Per i giovani e la scuola sono stati messi in campo 170 progetti educativi dedicati a 1200 classi. Oltre 300 insegnanti porteranno avanti questa eredità ben oltre lo spazio di Bcm con eventi ed incontri anche fino ad aprile. Dai diversi atenei cittadini, invece, arriverà un docu film dedicato al Novecento. Con il cuore della manifestazione, saldamente radicato al Castello sforzesco, sono molte le new entries come Feltrinelli Pausbio, il museo del tennis e i circoli Arci. Bcm arriva anche negli ospedali milanesi, con una seri di reading dedicati ai degenti. Il pregio è quello di saper amalgamare tante anime diverse: la politica, in primis, con diversi big, dal ministro Maurizio Martina a Mario Monti a Piero Fassino a Matteo Renzi, alla cultura con Vittorio Sgarbi, alla divulgazione scientifica con Piero Angela, passando per la leggerezza di Claudio Bisio, l'impegno di Marco Cappato e l'ironia di Michelle Hunziker.