Raddoppiano i parcheggi per pendolari

Una rassicurazione a chi viene dall’hinterland e sta facendo i conti tra le varie opzioni sul piatto: pagare il ticket antismog, prendere i mezzi pubblici (ma fino a dove?) e in più lo «spettro» delle strisce blu che, prima o dopo, arriveranno pure in periferia. «Abbiamo un piano per raddoppiare i parcheggi di interscambio entro due anni», assicura l’assessore alla Mobilità, Edoardo Croci. Diciassette sono quelli che funzionano già a pieno regime, due - Maciachini e Lambrate - sono già in costruzione ma il piano ne prevede altri 13, completamente nuovi o ad ampliamento di quelli già esistenti (per esempio Abbiategrasso, Affori, Bettola e Comasina) per oltre 12mila posti auto in più. Altri 6mila posti dovrebbero nascere dall’accordo tra Comune e Fs in parcheggi a raso fuori Milano, su aree di proprietà delle Ferrovie. Buone nuove anche per i residenti (compresi i proprietari di box): da ora in avanti riceveranno direttamente a casa i pass per parcheggiare gratis sulle strisce gialle. Quelli in scadenza al 31 dicembre saranno prorogati fino al 31 marzo 2008, dureranno tre anni e saranno completamente gratuiti.