Renzi sbatte (ancora) su Pisapia

Il premier alla festa del Pd tra selfie e contestazioni: «Giuliano decidi tu, noi con te»

«Caro Giuliano, decidi tu cosa fare da grande. Noi saremo al tuo fianco, qualunque sarà la tua decisione ci saremo come in questi quattro anni e mezzo, dalla rivoluzione arancione ad oggi». Chi sperava che dal palco della festa dell'Unità il premier Matteo Renzi ieri dicesse una parolina sulle primarie che porteranno alla scelta del candidato per il 2016 ha incassato invece quello che è sembrato un ultimo, accorato appello a Giuliano Pisapia. Ultima chiamata per evitare di implodere sotto la Madonnina, visto che i nomi in campo fino ad oggi sono considerati troppo deboli e non ci sono big all'orizzonte. Almeno, non disposti a passare dalle consultazioni dei circoli (vedi l'ipotesi del commissario Expo Giuseppe Sala). E nonostante proprio (...)