«Rispetta il verde» Scatta la campagna coi volti dei milanesi

«Chi rispetta il verde se ne prende cura con noi». Questa la nuova campagna di sensibilizzazione realizzata per conto del Comune da Cvd Compagnia del verde, il consorzio che si occupa della manutenzione di aiuole e piante milanesi. Testimonial «d’eccezione», per riassumere il concetto generale di tutta la campagna, saranno proprio i milanesi che metteranno la loro faccia sui cartelloni degli spot.
I cittadini diventeranno dunque i veri protagonisti di questa iniziativa. Perché, come sostiene il vice sindaco e assessore ai Parchi e giardini Riccardo De Corato, «l’impegno del Comune viene vanificato se manca il senso civico di cura, di rispetto e di decoro. Per questo bisogna cambiare mentalità e ciascun cittadino deve assumersi un pezzetto di responsabilità nella cura del nostro patrimonio ambientale, senza pensare che sia sempre e solo un compito del Comune».
Da ieri 200 espositori, che raffigurano i volti di alcuni milanesi, con tanto di nome e cognome, sono stati collocati nelle aree verdi della città. Giovani, anziani e bambini (e anche gli amici a quattro zampe) hanno prestato i loro «volti» per questo importante progetto. Per tre mesi, fino al 31 ottobre, i cartelloni rimarranno esposti e saranno posti a rotazione nei quasi 50 parchi interessati dall’iniziativa.
I cartelloni pubblicitari, oltre che il volto del cittadino, presenteranno anche informazioni relative alla zona di verde che il cittadino tutela e cura. «Un’occasione importante - commenta De Corato - per riaffermare un senso civico che la manutenzione della città richiede». Si tratta di una delle tante iniziative previste nell’ambito di una campagna, partita tre mesi fa e nata per sensibilizzare soprattutto i bambini sulle tematiche ambientali. La campagna, infatti, proseguirà a settembre, con la divulgazione, nelle scuole, di un opuscolo che descrive, in modo divertente, le principali regole per il rispetto dell’ambiente.
Il progetto si concluderà con la realizzazione di un calendario e con l’installazione di una mostra fotografica realizzata da professionisti milanesi, prevista per gennaio.