Nuovo assetto Aler, il prefetto Lombardi sarà commissario

Sarà quasi sicuramente l'ex prefetto di Milano Gianvalerio Lombardi il commissario scelto per traghettare l'Aler della provincia di Milano verso la riorganizzazione dell'ente regionale che gestisce le case popolari. A deciderlo ieri un incontro tra il governatore Roberto Maroni e il suo vice Mario Mantovani che hanno stabilito che sei commissari andranno al Pdl che ne dovrà cedere uno a Fratelli d'Italia e cinque alla Lega. Per Milano e provincia, che da sole rappresentano oltre la metà del patrimonio immobiliare, la decisione di affidarsi a «una figura istituzionale super partes» che sembra essere stata individuata nell'ex rappresentante del governo in città. Una scelta che ha subito provocato la reazione del Comune che con l'assessore Daniela Benelli ha detto che «occorre allora che il sindaco condivida la scelta». Oggi la decisione della giunta regionale.