RIZZO SPARA A ZERO«Temi etici? Non siano un paravento»

Basilio Rizzo, presidente del consiglio comunale, in un'intervista ad Affaritaliani.it commenta a tutto campo l'azione della giunta Pisapia, a partire dalla cacciata dell'ex assessore Stefano Boeri, «una pagina indubbiamente non positiva. Dal punto di vista politico - afferma - fatico ancora a capire. Penso non sia stata una scelta improvvisa ma pensata. E sarebbe stato meglio condividerla, abbiamo dato un'idea di scarsa attitudine al confronto». Sui temi etici, «è giusto parlarne - assicura - ma a volte si dà l'impressione che siano perseguiti in momenti di difficoltà su altri piani, per fare qualcosa che risponde alle aspettative dei nostri elettori. Non siano un paravento per sviare l'attenzione da altro». Sul capitolo Expo, ipotesi di rinuncia per lui «non sono realistiche, io ovviamente non mi strapperei i capelli ma non credo che sia possibile». L'esponente della sinistra radicale spara poi a zero sul Pd: «Così come è, è un agglomerato che non è utile stia insieme». Nel progetto arancione invece «il rapporto partecipativo finora non c'è stato». Ma «al progetto va data una chance anche a livello nazionale, Pisapia o Luigi De Magistris potrebbero essere i leader migliori. Non so se Giuliano voglia, ma c'è bisogno di lui».