«Rom, non si deve liquidare l'area di monte Bisbino» Denuncia di Fratelli d'Italia

Mozione urgente di Fratelli d'Italia oggi in Consiglio regionale per parlare del campo rom di Monte Bisbino «e sospendere - incita Riccardo De Corato - se non ancora avvenuta, la liquidazione dell'area». Si tratta di un esborso di 1,4 milioni (di cui circa 500.000 euro per indennizzi relativi al valore delle aree e 900.000 euro per l'indennità speciale autorizzata dal Commissario Unico Expo). In vista di Expo è stato infatti deciso l'esproprio dei terreni sui quali sorgono case abusive dei rom per le quali però nel frattempo «sono partite denunce penali e civili che porteranno a condanne con ammende pecuniarie». «I titolari delle abitazioni - dice De Corato - saranno perseguiti e condannati a pagare i danni alla pubblica amministrazione».

Commenti

Giorgio5819

Mar, 10/09/2013 - 13:30

Una sola cosa da fare, ruspe sulle costruzioni abusive e multe ai rom, vendano qualcuna delle loro lussuose berline e paghino il danno. Non un euro a carico dei cittadini milanesi, a meno che non li voglia tirar fuori pisapia con i suoi compagni.