Per rubargli il borsello gli sparano a un piede

Si è ribellato. E ha provato a bloccare quei due ragazzi che, in sella a uno scooter e con il casco integrale in testa per non farsi riconoscere, gli stavano strappando il borsello. Loro, per tutta risposta, gli hanno sparato in un piede spedendolo dritto dritto all'ospedale.
Vittima della brutta avventura un pensionato egiziano di 66 anni, Mohamed El Sayed E. aggredito poco dopo le 15.30 di ieri in via Apuli, al Lorenteggio. Il signor Mohamed stava camminando sul marciapiede quando è stato affiancato dai due giovani sullo scooter. Il passeggero gli ha strappato il borsello provocando la sua reazione: l'egiziano, nonostante gli anni, non voleva darla vinta a quei due furfanti e, per bloccarli, non ha esitato a mettere un piede sulla pedana del motorino per cercare di fermarli. Altrettanto fulminea anche la reazione dei balordi: sempre il passeggero dello scooter ha estratto una pistola a tamburo dalla tasca del giaccone sparando al piede destro dell'egiziano e facendolo cadere a terra. A quel punto i due malviventi, con l'egiziano ko, ne hanno approfittato per scappare.
Il pensionato è stato subito soccorso da un'ambulanza del 118 che lo ha portato all'ospedale San Carlo dove le sue condizioni, dopo esami e medicazioni, al momento non sono preoccupanti. Al pronto soccorso è arrivata anche la polizia. Mentre una pattuglia delle volanti, infatti, cercava ui due balordi tra le vie del Lorenteggio, altri poliziotti hanno appurato che la vittima ha un regolare permesso di soggiorno anche se ha precedenti piuttosto recenti per furto e in passato avrebbe commesso reati contro la persona.