Via Saffi ha il suo «red carpet» addio pavé in Fatebenefratelli

Niente a che vedere con il velluto rosso di Cannes o della Notte degli Oscar. Ma anche via Saffi, tra piazza Giovine Italia e corso Magenta, ha il suo «red carpet», un tappeto d'asfalto rosso che ha rimpiazzato il pavè, tradizione milanese ma incubo di moto e ciclisti perchè se si sollevano i masselli e non viene fatta la manutenzione come si vede, è un attimo finire a terra. I lavori sono in fase di completamento. Niente colori fantasia ma un asfalto più tradizionale è quello che verrà versato dal 20 agosto in via Galvani, zona vecchio Pirellone. Anche lì, come ha spiegato l'assessore ai Lavori pubblici Carmela Rozza, meglio l'asfalto che un patchwork di pavè e masselli maltrattati e a rischio incidenti. Ma i lavori più clou sono in corso in via Fatebenefratelli, tra via Cernaia e San Marco: addio al pavè in un pezzo di Brera. L'operazione viene eseguita per tratti, per non bloccare il traffico. Davanti alla chiesa di San Marco invece i cubetti saranno sostituiti con i più tipici masselli milanesi.

Commenti

jakc67

Dom, 11/08/2013 - 12:36

quando i milanesi capiranno che il pavè viene utilizzato nelle città da secoli semplicemente perchè l asfalto fa caldo e di conseguenza pure puzza, ringrazieranno ulteriormente la giunta rossa che hanno elevato al governo della città più industrializzata in italia... e ringrazieranno loro stessi, fieri di essere degli emeriti "coglioni", ma non si preoccupino: sono in buona compagnia, napoletani e romani per il momento. i palermitani non contano, visto che si dics votino a comando... fa un po^ paura pensare di avere lo stesso governo, ma "mal che s^ vol, no dol" (male che si vuole non duole). auguri, milanesi...

jakc67

Dom, 11/08/2013 - 12:38

gli ecologisti che sostituiscono la pietra con l asfalto, da riderne... quante ancora glie ne faranno a quei coglioni dei loro elettori?