Sala contestato sfiora la rissa E Parisi lo supera nei sondaggi

Il candidato della sinistra urla ai residenti del Giambellino che gli chiedono i conti Expo Quello del centrodestra va al mercato di Papiniano e promette più controlli anti-abusivi

In via Odazio si è quasi sfiorata la rissa. Il candidato sindaco del Pd Beppe Sala ieri mattina è stato contestato durante un sopralluogo al quartiere popolare dal «Comitato abitanti Giambellino-Lorenteggio» (gruppo che si dichiara anarchico e No-Expo) e ha perso le staffe: il manager è stato trattenuto dallo staff e portato rapidamente via in auto per evitare che la lite degenerasse. C'erano giovani ma anche diversi anziani a chiedere «perchè i conti non tornano? Tira fuori i conti», Da lì Sala ha raggiunto il Pd che presentava la lista e dal palco ha insultato lo sfidante del centrodestra Stefano Parisi, «dichiarandolo «volgare, negativo e lamentoso». Segnali di nervosismo a sinistra. Parisi invece non ha replicato alle accise e ha incontrato gli ambulanti in viale Papiniano. I sondaggi lo danno avant al ballottaggio.