Sala dà il benservito a Alfano: "Nessun allargamento a Ncd"

L'ex commissario unico di Expo 2015 scioglie le riserve, apre a Sel e dà il ben servito agli alfaniani

"Mi sono chiesto per mesi, venti volte al giorno, se questa fosse la scelta giusta. Poi ho capito che non era più il momento dei dubbi. E sono sicuro che in questa campagna elettorale la passione mi mangerà". In una lunga intervista a Repubblica, Giuseppe Sala scioglie le riserve per la sua candidatura alle primarie del centrosinistra per Milano e dà il ben servito agli uomini di Angelino Alfano. "Quel che è certo - mette in chiaro l'ex commissario unico di Expo 2015 - è che non farò nessun allargamento all'Ncd". Una stangata pesantissimo per il ministro del Viminale che da tempo si è spostato nel centrosinistra.

"Cinque anni in Expo sono stati un'esperienza di grande coinvolgimento di tutte le istituzioni per il bene pubblico - spiega Sala - difficilmente vedo una realizzazione più 'politicà di quella. Ho imparato tanto". E ribadisce, come ormai fa ogni volta quando viene intervistato, che il Pd è il suo partito di riferimento, che lo è sempre stato e così via. Forse, per farsi perdonare dall'elettorato di centrosinistra di essere stato portato a Palazzo Marino e in Expo dall'ex sindaco Letizia Moratti. "Ma io - si affretta a dire - sono un esterno che vuole parlare di Milano. Non assocerò mai il mio nome a categorie politiche nazionali, se anche esistessero davvero. Penso, con l'esperienza di questi anni, di poter essere un sindaco che si confronta alla pari con il governo".

Per Giuliano Pisapia, Sala ha solo parole buone. Nessuna critica all'operato del sindaco uscente. "Prima di tutto gli sono riconoscente, perché nel 2011 mi ha riconfermato in Expo: non era scontato - dice a Repubblica - non sono Pisapia vuol dire solo che ho una storia e un percorso professionale diversi, anche se abbiamo un comune sentire su temi come quelli sociali. Ma non ho mai parlato di discontinuità: una delle mie caratteristiche è quella di innovare e non voglio snaturarmi. Chiunque sarà il prossimo sindaco, dovrebbe coinvolgere Giuliano: io lo farei sicuramente". E questo include anche la possibilità di convincere Sel a votarlo se dovesse vincere le primarie. "Dicono che vogliono vedere i programmi - dice - nelle prossime settimane vedranno il mio, non chiedo patti di fedeltà a priori, lavorerò - se vinco - con chi, a sinistra, ci sarà". Per Alfano, alleato di Matteo Renzi al governo, non c'è posto. "Quel che è certo - mette in chiaro - è che non farò nessun allargamento all'Ncd".

Commenti

vince50_19

Mar, 22/12/2015 - 09:09

Questo è l'incipit. Dopo si vedrà cosa mai ne penserà il solito "so tutto mi" fiorentino. Vale a dire che probabilmente entreranno in vigore i primi tre articoli della nota legge fondamentale del capo e Sala ..

Happy1937

Mar, 22/12/2015 - 10:05

Non fa molta fatica : Alfano non gli potrebbe portare altro che 4 o 5 voti.

morghj

Mar, 22/12/2015 - 10:08

Fra moltissimi anni, quando ci saranno forse, nuove elezioni, spero di essere ancora in questo mondo per vedere la fine che faranno i fenomeni che con molta onestà verso coloro che gli hanno eletti, hanno dato vita ai vari ncd, ala, ola ila, ecc..........

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 22/12/2015 - 11:10

Anche se vincesse le primarie, cosa davvero difficile, non diventerà mai sindaco di Milano. Salvini lo ha smascherato: prima spieghi il buco dell'EXPO'. Inoltre ha avvisato i milanesi a non ripetere l'errore fatto con pisapia, che si è rivelato sindaco dei rom e dei centri sociali e non dei milanesi onesti e lavoratori. I milanesi lo hanno capito e sarà il nostro sindaco a riportare a Milano benessere, sicurezza, giustizia, lavoro e libertà.

giovanni PERINCIOLO

Mar, 22/12/2015 - 11:44

E' un po' ruffiano o sbaglio??? Una leccatina a pisapippa, una a sel, una al pd, "continuità" con l'operato del "predecessore".... Bravo! Lui si' che ha capito tutto!

Libertà75

Mar, 22/12/2015 - 11:53

NCD non è tanto lontano dall'ex Scelta Civica. Giustamente, come li chiama Cruciani, oggi sono appellabili come Sciolta Civica. NCD è destinata a sparire, buona parte andrà nel PD a servire il nuovo padrone, parte si sentirà moralmente impossibilitata a servire finanza, lobby gay e a perseguire con violenza pensionati e poveri risparmiatori

kayak65

Mar, 22/12/2015 - 12:30

si definisce esterno alla moratti ma interno alla sinistra. pur di guadagnarsi una poltrona sarebbe pronto a disconoscere I prori cari. tipico dei sinistrati o di chi passa al marciume rosso

tRHC

Mar, 22/12/2015 - 12:53

Ringrazia pisapippa per averlo confermato a guida dell'EXPO... hai capito l'apertura a Sel? per quanto riguarda l'algerino half -ano non se lo fila neanche un comitato di condominio..non potrebbe essere diversamente... i traditori sono TRADITORI SEMPRE... Capito Cavaliere?

canaletto

Mar, 22/12/2015 - 13:19

TROPPA IMPORTANZA SALA CHE E' DI SINISTRA. TORNARE A DESTRA SE VOGLAMO LA DEMOCRAZIA E LA CRESCITA

igiulp

Mar, 22/12/2015 - 13:51

Questo burocrate prestato alla politica, che dice di non volerla fare, ma include gli uni escludendo gli altri. Non è fare politica? Che, ci prende tutti per rimbambiti?

aitanhouse

Mar, 22/12/2015 - 15:06

non sarà mai eletto ed il buon alfano ne riderà di buon gusto per aver rinunciato al suo colossale aiuto...colossale forse è un pò troppo? bene, ma si tratta sempre di un superministro che ha arrestato i malavitosi, ha espulso terroristi, ha ridotto il numero dei delitti, insomma ha messo il paese in piena sicurezza da ogni forma di delinquenza....cosa chiedete ancora?

ghorio

Mar, 22/12/2015 - 15:21

Ma Sala rischia di perdere le primarie del Pd, altro che dare il ben servito ad Alfano. Del resto mi pare che questo partito appartenga al centrodestra, vedi regione.

domenico.pastori

Mar, 22/12/2015 - 16:53

Tipico di uno che si e' montato la testa. Senza identita': franza o spagna, purche' se magna...

papik40

Mar, 22/12/2015 - 17:07

Se non fosse il probabile candidato sindaco per il PD sarei pronto a dargli il mio voto proprio per non voler ALFANO nella sua coalizione!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 22/12/2015 - 18:24

Ormai siamo nel burrone, cioè siamo sotto il burrone poiché più in basso di così non si può andare, salvo non si verifichi un terremoto, nel qual caso, solo Dio può salvarci da questi beduini della Politica che hanno perso qualsiasi dignità pur di guadagnare una Poltrona. Shalòm e Forza Italia.

ammazzalupi

Mar, 22/12/2015 - 19:32

Sala... Sala... salamelecchi a destra e a manca! Ma dimentica di salameccare il buco dei 600 e passa milioni dell'EXPO che, ancora una volta, i bravi cittadini italiani (non quelli rossi) dovranno ripianare! Bravo Sala... sei un fenomeno!

jeanlage

Mar, 22/12/2015 - 19:49

L'ignavo Alfano, a Dio spiacente ed a nemici sui

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 22/12/2015 - 19:55

MENO MALE HA CAPITO ANCHE LUI CHE RAZZA DI IDIOTA E' IL BUFFONE CHE GESTISCE IL FLUSSO DEI CLANDESTINI.

uggla2011

Mar, 22/12/2015 - 20:20

Usare il verbo mangiare per un candidato alla carica di sindaco é incauto......

pastello

Mar, 22/12/2015 - 20:35

Vabbé abbiamo capito. A Milano sono in arrivo nuove moschee e nuovi campi per gli zingari. Auguri milanesi

pastello

Mar, 22/12/2015 - 20:40

Papik40 = ottimo post lo condivido. 17.07

Ritratto di iovotosalvini

iovotosalvini

Mer, 23/12/2015 - 00:17

Fossi Sala mi limiterei a stare a testa bassa...e starmene fuori dai giochi. dopo il il flop expo: cosa è pronto a fare x noi milanesi? Non avrebbe la fortuna di ricevere 40€ al secondo....ma l'incapacità di rimetterci comunque! Diamoci una svegliata e non diamo la possibilità a questi folli di prenderci x il culo! L'intelligenza non ha prezzo

Holmert

Mer, 23/12/2015 - 08:41

Scommettiamo che se non ci fosse Salvini a vigilare sul rientro del figliol prodigo, Berlusca lo avrebbe già ripreso, come ha ripreso la furbacchiona della Nunzia Di Girolamo. Pur di tornare in maggioranza Berlo prenderebbe anche i p.ci.