Sala, Fontana e Sangalli chef nel food talent "Le 7 virtù del cibo"

Lunedì 7 alle 12.30 lo showcooking anti spreco alimentare a Palazzo Bovara: i capisquadra useranno ingredienti a sorpresa per piatti che realizzeranno con "star" della cucina. La giuria presieduta da Carlo Cracco decretrà il vincitore. L'evento inaugura la Milano Food City che propone fino al 13 maggio oltre 400 appuntamenti del gusto aperti al pubblico

Un food talent per valorizzare la lotta allo spreco alimentare con concorrenti speciali in gara: il sindaco Giuseppe Sala, il presidente della Regione Attilio Fontana e il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli. “Capisquadra" dei team che si sfideranno ai fornelli lunedì 7 maggio alle 12.30 nel cortile di Palazzo Bovara, sede del Circolo del Commercio in corso Venezia 51).

Saranno loro, con l’evento Le 7 virtù del cibo a dare inizio ufficialmente a Milano Food City, il grande evento promosso dal Comune di Milano in collaborazione con Confcommercio Milano, Camera di Commercio, Fiera Milano, Coldiretti, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e Fondazione Veronesi. Dal 7 al 13 maggio oltre 400 eventi sul gusto aperti al pubblico con il coinvolgimento di tutti i protagonisti del sistema agroalimentare: dagli appassionati agli operatori di settore, dalla filiera di produzione alla distribuzione e il consumo dei prodotti, dai grandi e piccoli produttori, ai consumatori.

Organizzata da Confcommercio Milano con il supporto di Apci, l’Associazione professionale cuochi italiani, lo showcooking antispreco oltre ai capisquadra si metterà alla prova anche i partner del tavolo Le 7 virtù del cibo per Milano Food City: l’amministratore delegato di Fiera Milano Fabrizio Curci, il presidente di Fondazione Umberto Veronesi Paolo Veronesi, il presidente di Coldiretti Lombardia Ettore Prandini, il segretario generale di Fondazione Feltrinelli Massimiliano Tarantino, oltre all’assessore comunale alle Attività Produttive Cristina Tajani. A presentare l’evento la conduttrice televisiva Camila Raznovich.

Ai partecipanti sarà consegnato un mistery box che contiene ingredienti segreti, con cui preparare pietanze della tradizione nel segno del binomio creatività - lotta allo spreco alimentare. Sfida culinaria all’insegna della simpatia che ha come protagonisti anche alcuni tra i maggiori interpreti italiani della cucina: Andrea Aprea, Andrea Berton, Claudio Sadler (coordinati dagli chef Tommaso Arrigoni, Andrea Provenzani e Daniel Canzian). Guideranno le squadre nella realizzazione dei piatti e a mettere all’opera tutti i partecipanti nella realizzazione della pietanza più gustosa ed equilibrata.
Come in ogni talent che si rispetti sarà una giuria speciale a decretare il vincitore composta dal presidente Carlo Cracco, Sergio Mei, il pasticcere Alessandro Servida, l’assessore Cristina Tajani e il direttore di Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti.

E a tutti coloro che daranno presenti a Palazzo Bovara sarà distribuita la Foody Bag antispreco realizzata con il sostegno di Edenred e prodotta da Re-Box. All’evento contribuiscono Altoga, Art Arto della Tavola e del Regalo, Caffè Scala, Caffè Ottolina, Toschi Vignola, Amadori-Il Campese, Tognana, Birrificio Poretti, Acqua Ferrarelle, Zafferano Leprotto, Istituto Valorizzazione Salumi Italiani –Salumiamo, LessMore, Parasacchi Home, Studio Caporaro, Riso Gallo, Olio Centonze.

Gli appuntamenti con gli chef a Palazzo Bovara continueranno anche nei giorni seguenti di Milano Food City, con showcooking e degustazioni gratuite aperte a tutti. Il sistema associativo di Confcommercio Milano, oltre a Palazzo Bovara, propone un palinesto di appuntamenti al Casello Ovest di Porta Venezia, nei Mercati comunali coperti Ferrara, Morsenchio e Wagner, ai Giardini Indro Montanelli per lo street food made in Italy e percorsi del gusto e non solo con le guide turistiche.
Tutte le informazioni sugli eventi in città dal 7 al 13 maggio su www.milanofoodcity.it