«Sala ha mentito all'aula Ora fuori conti e appalti»

Il capogruppo di Fi vuole la Commissione d'inchiesta Expo: «Ridicolo Majorino, dopo le primarie ha scordato le accuse»

Chiara CampoPer un voto, giovedì sera il consiglio comunale non è riuscito ad approvare l'istituzione della Commissione di inchiesta sui conti Expo, la riunione dei capigruppo ieri ha fissato un secondo «test» lunedì.Pietro Tatarella, capogruppo di Forza Italia. C'è stato un franco tiratore o incidente di percorso? La Commissione rischia ancora di saltare? «Sono convinto che lunedì riusciremo a istituirla, e il dato oggettivo è che ci sono più voti rispetto al numero dei consiglieri di opposizione, anche parte della maggioranza, dai radicali a Rifondazione, vuole chiaro sui milioni gestiti dall'ex commissario Expo Giuseppe Sala».Il Pd vi accusa di voler strumentalizzare la Commissione, c'è chi dice che se Sala non fosse il candidato sindaco del centrosinistra non se ne parlerebbe nemmeno.«Sono ridicoli. I primi a scaldarsi sui conti Expo sono stati proprio i consiglieri del Pd che sostenevano gli altri sfidanti alle primarie, Francesca Balzani e Pierfrancesco Majorino. Anzi, Majorino ha chiesto fino al giorno prima a Sala di cacciare i conti e ora è la mente dei flash mob in aula contro la Commissione e dice che è tutto a posto. Con una capriola è salito sul carro di Sala e ha cambiato idea».Vuol dire che non diventerà un tema clou della campagna elettorale?«Non vuole essere strumentale alla battaglia politica, ma servirà ai cittadini per capire se c'è perdita come noi siamo convinti, e come sono stati spesi i soldi. Peraltro temo che il buco lieviterà molto nei prossimi mesi, c'è una serie di crediti che non verrà più incassata. E sono poco chiari i costi di smantellamento. Peraltro ad un certo punto hanno deciso di mettere insieme società Expo e Arexpo per annacquare i conti».C'è già una Commissione Expo in Comune, ne serve davvero una d'inchiesta?«Quando Sala è venuto in commissione Expo il 25 gennaio ci ha mentito, giorni fa abbiamo finalmente potuto esaminare i verbali del cda del 21 dicembre e abbiamo scoperto che era già a conoscenza della perdita di 32,6 milioni. É bugiardo, pensa di non dover in alcun modo spiegazioni al consiglio comunale e ai cittadini. Quindi andiamo a vedere anche il resto». Cosa pensate di scoprire?«Ci sono stati affidamenti diretti a persone fisiche per milioni di euro, e milioni di soldi pubblici sono serviti a pagare eventi vari, pubblicità, la promozione attraverso le ttestate giornalistiche. Nel momento in cui le istituzioni devono stare stra-attente a come spendono i fondi pubblici ho l'impressione che in Expo ci sia stata una gestione allegra. Sala ha già mostrato la sua inconsistenza politica, credo non sia stato neanche un buon manager».